Le Trottoir alla Darsena | Piazza XXIV Maggio, 1 - Milano
Le Trottoir alla Darsena - Ritrovo d'Arte, Cultura e Divertimento
contatti    mappa
 
 
 
 
 
       
 
Eventi
 

281204 "MICHELANGELO Jr" Mostra & Performance

Lunedì 20 Dicembre 2004

L'Artista Michelangelo Jr presenta una sua personale. "Io sono il Lupo che ha attraversato vasti e diversi territori. La memoria dei luoghi e delle persone si sfaccettano sino a perdere l'identità. Solo la memoria dettata dai centomila sensi rende indelebile il riconoscimento dei valori. Reincontro qui alcuni del mio "branco" e dopo aver mangiato insieme la pecora Dolly ci raccontiamo i sogni del nostro futuro".

Inserito il 07.01.2005

010105 CAPODANNO a Le Trottoir

Notte Dal 31 Dicembre 2004 fino al mattino 1 Gennaio 2005

010105 CAPODANNO a Le Trottoir

PRENOTATE ----- Tel. 028378166 - 3332882039 ----- "ALL WHITE" Il bianco sarà d'obbligo il 31 dicembre a Le Trottoir.. Formula ARTISTOCRATIC (dalle ore 23) Euro 95. Include 1 Bottiglia Champagne, Lenticchie e Cotechino, Dolce..... Formula NEW ART (dalle ore 22) Euro 150. Include Cenone (antipasti, 2 primi, 3 secondi piatti, dolce, Lenticchie e Zampone, Meneghina) ......................................................................................................................................... Musica dal vivo 1o piano: TULLIA - STARDANCE BAND............................................................................................ DJ al 2o piano: LYON 3495261274 ................ DJ al 1o piano: KRYPTONICA ............................................................ Presenzia: ANDREA G PINKETTS scrittore, FRANCESCA SHAW critico d'arte, SOPHIE DJ,

Inserito il 07.01.2005

010105 "FREE SOUL" il primo giorno dell'anno 2005

1 Gennaio 2005

010105

Le Trottoir, tempio milanese della musica, il giorno di Natale e il primo giorno dell'anno 2005, non deluderà il proprio pubblico ospitando il gruppo musicale più aggressivo dell'anno 2004 ... i "FREESOUL", i quali per non mancare all'appuntamento viaggeranno durante la notte del 31 e il mattino successivo, dopo una tornee fuori Milano, e.... saltando da un aereo a un taxi e poi ancora su un treno ritorneranno JUST ON TIME a Le Trottoir che è stato il posto dove i FREESOUL sono nati e dove hanno iniziato la loro felice carriera di gruppo "top" R&B. .................................................................................................................................................................... Componenti: CHRISTOPHER, leader cantante 3386185580 – SIMON, voce rap daboss@hotmail.it – TERE BLU, basso elettrico – DANDY chitarra elettrica dandyfreesoul@hotmail.it – LUKE tastiera – DANIELE drums

Inserito il 07.01.2005

100105 -INSISTENTEMENTE- Matteo Cremonesi, pittore

10 GENNAIO 2005

100105 -INSISTENTEMENTE- Matteo Cremonesi, pittore

Dipingere ripetutamente un atto violento quanto in realtà necessario, come un operazione chirurgica, diviene nella ricerca pittorica di Matteo Cremonesi (in esposizione a Le Trottoir dal 10 al 21gennaio) un modo sia per comprendere, sia per rielaborare un evento che per forza e violenza pare sempre lontano, quasi non reale. Con la sua opera Cremonesi intende esplorare queste problematiche, rivedendo (con insistenza) la stessa immagine, lo stesso soggetto, riportandolo ogni volta nelle sue nuove e vecchie forme sulla tela, che diviene ogni volta teatro e luogo di un rito insistente il cui scopo è quello di scoprire e trovare sempre più aspetti dell'immagine, creando così un oggetto che nel corso delle quindici opere esposte, pur rimanendo lo stesso, diviene sempre altro.......................... E CHIARAMENTE la location resta uno dei punti di riferimento, a Milano, sia come bar sia per l’aperitivo o l’happy hour, sia come ristorante e tutte le sere e la domenica mattina al BRUNCH sempre con musica dal vivo……, Le Trottoir, Ritrovo d'arte & Divertimento, Piazza XXIV Maggio, 1 Milano, Tel: 028378166 - Mezzi pubblici: 3, 9, 15, 29, 30, 59, 71 - www.letrottoir.it - letrottoir.darsena@virgilio.it

Inserito il 09.01.2005

Premio Letterario "Le Trottoir" - Seconda edizione - Bando - Regolamento

- Possono partecipare autori senza alcun limite d’età con opere edite e inedite non premiate o segnalate ad altri concorsi, scritte in lingua italiana senza limitazione nei temi (tema libero) e nei generi (prosa, poesia, saggistica - I testi dovranno pervenire in triplice copia dattiloscritta, rilegata e firmata e non dovranno superare la lunghezza massima di 5 cartelle. In un unico plico andrà inserito anche un foglio riportante i dati personali dell’autore (nome, cognome, data di nascita, luogo di residenza, numero di telefono fisso e cellulare e indirizzo e-mail) e spedito a VIANDANTE – c/o Di Lucrezia, viale Marche 64, Milano Saranno scartate, senza che sia dovuta comunicazione al concorrente, quelle opere che non corrisponderanno a quanto richiesto - La partecipazione al concorso è gratuita – la scadenza di presentazione delle opere è fissata per domenica 6 marzo 2005. farà fede il timbro postale. - La giuria è composta da Micelle Vasseaur (presidente), Andrea G. Pinketts (scrittore e opinionista), Luigi Pistillo (critico letterario), Paolo Ornaghi (poeta e performer) e il suo giudizio è insindacabile. - Dopo una pre-selezione, alcuni degli autori finalisti verranno invitati a presentare con pubbliche letture le proprie opere. – I premi ai primi tre classificati saranno assegni in denaro durante una cerimonia di proclamazione che si terrà nel mese di Aprile 2005 in data da definirsi. – i vincitori e i finalisti autorizzano a raccogliere in un volume le loro opere partecipanti pur conservando la proprietà letteraria sulle stesse. – La partecipazione al Premio costituisce implicita accettazione di tutte le norme del regolamento. Per quanto non previsto dal presente bando valgono le deliberazioni della giuria.

Inserito il 09.01.2005

150105 Andrea G Pinketts & Boukje - Fotografati Da Tony Federico

15 Gennaio 2005

150105 Andrea G Pinketts & Boukje - Fotografati Da Tony Federico

“NOIR”. Una mostra fotografica a Le Trottoir di Tony Federico che, con Andrea G Pinketts e la modella Boukje, nell’alternarsi di ombre e di luci evidenzia l’eterno dilemma nell’umana natura tra il bene e il male…il buono e il cattivo…la bellezza e l’abbruttimento interiore che i modelli della società attuale ci propongono… ma alla fine il grande colpo di scena; un "frontale" capovolgimento dove l’angelo diventa il diavolo e il “povero Diavolo” subisce una dura, ma necessaria, lezione. Boukje Kleinhout, ballerina acrobatica olandese (17/3/83) che spopolava nelle sfrenate notti londinesi convertita a modella da un talentuoso booker arriva in Italia e si inserisce a pennello nello "show bussines" milanese; protagonista di famose campagne pubblicitarie e di un'apparizione nel film di Alessandro D’Allatri ”La febbre” che vede Fabio Volo nei panni di protagonista ….. aspetta nel 2005 le ricche soddisfazioni di lavoro che non tarderanno a venire. Tony Federico (13/10/69) fotografo professionista della moda milanese dal 1999, artista poliedrico, realizza una serie di pubblicati a Miami, Copenaghen, Kronighen e in Giappone. Ora nuovamente a Milano espone a Le Trottoir una serie di lavori che racchiude le esperienze raccolte in giro per il "mondo del look" e le varie collaborazioni che rappresentano una nuova creatività “a 360 gradi” per scuotere un ambiente che per un certo verso è ancora sopito e standardizzato. Presenta Running.

Inserito il 28.03.2005

22 Gennaio 2005 - Personale Maestro LIZZINI

L'Ultima Performance Dal Castello - Sculture in legno

22 Gennaio 2005 - Personale Maestro LIZZINI

22 gennaio 2005 a Le trottoir prosegue la mostra che l'artista LIZZINI ha voluto in contemporanea con la sua imminente scomparsa. Una mostra appena inaugurata il 18 scorso e montata dagli amici e collezionisti per l'ultima performance dell'artista; l'ultimo gesto d'arte. Quelle esposte al trottoir, sul marciapiede, sono le opere composte da Lizzini tra le mura del suo castello semidiroccato alle porte di Milano. Il ricavato della vendita delle opere, che partono da un prezzo di 1500 euro, servirà agli eredi per mantenere il castello dedicato all'arte e per far rivivere gli insegnamenti del maestro per la rigida applicazione del "comune" e del "semplice" nell'arte, che affascina nel Lizzini per aver prodotto irrompente forza virile negli improvvisi colori e nei ferri e legni lasciati ancora semi grezzi. (Running) ..................................................Inviate le Vs. email: letrottoir@gmail.com

Inserito il 03.04.2005

23 Gennaio 2005 -IL VIANDANTE

Prosa e Poesia - Al 1° Piano - Tutte le domeniche a Le Trottoir -

23 Gennaio 2005 -IL VIANDANTE

Continuano con, come ospite, Icaro Ravasi. Il poeta cantautore fa parte di quella generazione (Kerouac, Corso ecc.) della sperimentazione “on the road” e ricava da questa esperienza l’idea di una ricerca poetica originale che fonde letteratura, segnaletica stradale e arte figurativa. Ravasi, personaggio storico della Brera notturna e Viandante ad honorem, dimostrerà in questo intervento, la sua arte vera, magica e tenera. Valore aggiunto per un luogo, diventato ormai perlopiù, un tempio di mercanti. Ingresso libero Per info 02 8378166 www.letrottoir.it www.viandante.com

Inserito il 03.04.2005

24 Gennaio 2005 - ZEROQUATTRO - Fumetto

Presentazione delle 4 sconvolgenti STAR - Lunedì - dalle ore 20

24 Gennaio 2005 - ZEROQUATTRO - Fumetto

Il primo numero del nuovissimo fumetto Zeroquattro di Simone Bazzanella e Federico Giretti. Protagoniste quattro sconvolgenti STAR, quattro ragazze a Milano, bionde brune in chiaroscuro, quattro ex stuntwomen, ambientato sui Navigli e a Le trottoir. Il soggetto è il pubblico stesso de Le trottoir. Simone (What_if, Monipodio) è lo sceneggiatore, disegnato da Federico Giretti (What_if, Lapilli), Davide Gianfelice (John Doe, Lapilli), Antonio Campo (Pony Girl, Lapilli), Denis Medri (Sans Dieu), Mabel Morri (Vite Comuni) e Luciano Regazzoni; Il fumetto Zeroquattro, in vendita nel locale, contiene quattro storie brevi con protagonista una delle ragazze oltre a una storia ambientata a Le trottoir intitolata "Tequila for four"! Il fumetto è a colori. L'albo contiene inoltre un "dietro le quinte" con schizzi, bozze e un'introduzione di Andrea G.Pinketts. La serata a Le trottoir che è inserita nel contesto del "pink monday", il lunedì milanese inventato da Running, prevede anche due eventi speciali, la musica "live" di Gange Band e una modella, la star di Zeroquattro, che poserà per il pubblico e i disegnatori. Il pubblico potrà acquistare per 3euro il fumetto personalizzato con un disegno raffigurante una delle Zeroquattro nella posizione scelta per la modella sul palco e potrà vedere sul maxischermo il proprio disegno nascere in tempo reale.

Inserito il 03.04.2005

30 Gennaio 2005 - TOKYO - IL VIANDANTE

PROSA e POESIA - Ogni Domenica dalle 19.30

30 Gennaio 2005 - TOKYO - IL VIANDANTE

LE DOMENICHE DEL VIANDANTE - Tokyo Night - Continuano gli appuntamenti col gruppo del Viandante che questa sera propone uno spettacolo dai forti contenuti sperimentali. Un omaggio a Tokyo, al Sol Levante e alla sua cultura. Attraverso cortometraggi, poesia, video arte, musica e performance, il gruppo che tutte le domeniche anima d?arte e contaminazioni il secondo piano del celebre ritrovo d?arte, tenterà di dare una visione d?insieme della complessa e sfaccettata cultura giapponese: manga, erotismo, fantascienza, haiku e forme poetiche tradizionali, celebrazione della metropoli più grande e pulsante del globo, arti marziali, incensi e cartoni animati, per un?ora e mezza d?intrattenimento culturale mai visto prima. Un incontro-evento che non potrà non stupire per la qualità e la quantità degli elementi messi in campo.

Inserito il 03.04.2005

31 Gennaio 2005 - Le Trottoir NEWS CUP 2005

Conduce Francesca Caetani Lovatelli

31 Gennaio 2005 - Le Trottoir NEWS CUP 2005

Partenza del NEWS CUP 2005. Dopo l'assegnazione del Premio "NEWS CUP 2004", conferito dagli artisti, musicisti e scrittori che sono passati da Le Trottoir, o che lì hanno presentato le proprie opere, si svolgerà la prima Nomination NEWS CUP 2005 per il giornalismo. Francesca Caetani Lovatelli, 1° Premio 2004, conduce la prima "segnalazione" per il mese di gennaio e narrerà i segreti che a suo parere sono ancora nascosti nei servizi e nelle programmazioni che in questo momento stanno ottenendo maggiore successo e hanno maggiore riscontro sulle più rinomate testate e televisioni. Il NEWS CUP per il 2004 è stato conferito per conto di Running de Le Trottoir da Andrea G Pinketts (scrittore) per la LETTERATURA, da Michelangelo Jr (pittore) per l' ARTE VISIVA, da Paolo Olnaghi (filosofo) per la POESIA, dal maestro Florio (creativo ceramista, pittore e promotore della ARTISTOCRAZIA da lui applicata fin da quando giovane frequentatore dell'Accademia Di Brera era conosciuto come maestro Luciano Paccagnella 3498753805) per il CONCETTO.

Inserito il 03.04.2005

2 Febbraio 2005 - ANGELO CUCCHI -

Prima Personale Del Pittore Milanese

2 Febbraio 2005 - ANGELO CUCCHI -

Nato nell'aprile del 1974 a Rho, cittadina satellite di Milano da una famiglia medio borghese, il padre dirigente informatico di una multinazionale, la madre parrucchiera prima di essere impiegata in una scuola. Cucchi vive l'adolescenza in complicità con due giovani sorelle e dal nonno paterno assorbe, nei brevi momenti dei loro incontri, la passione per l'arte e per la pittura in particolare. Dopo il liceo a Parabiago si trasferisce a Pero, alle porte di Milano, in quel periodo all'età di 15 anni inizia la sua carriera artistica. E' allora che la sua passione, che si manifestava solo nell'interesse per l'arte, le mostre e i maestri dell' 800, si trasforma in qualcosa d'altro; prende in mano i pennelli per dipingere quei primi lavori che si ispirano agli impressionisti, le sue opere sono figurative, i soggetti sono paesaggi ispirati da immagini fotografiche. Diciannovenne inizia a "sentire", a "valutare", ad avvertire un'altra prospettiva dell'arte contemporanea anche se la sua produzione è classica e resta ancorata a qualcosa di più innovativo nei colori e nei soggetti. Completa un corso di laurea in economia nel turbolento periodo delle frequentazioni di famosi artisti che incontra durante mostre e vernissage. Al museo Correr di Venezia resta incantato davanti alle tele dell'artista tedesco Anselm Kiefer; cambia da allora totalmente il suo modo di dipingere che lo porta alle opere oggi esposte dalle quali si riconosce l'influenza che l'artista ha subito ispirandosi allo stesso Kiefer, Roeschenberg, Basquiat, Savinio, Picasso, Francesco Chieppa... L'arte in diverse forme ha sempre fatto parte della sua vita; studia anche musica per un breve periodo, suona il piano che ha un ruolo importante per la sua ispirazione artistica. Poeta dall'età di 11 anni, scrive parole e poesie. Finalmente, dopo un lungo periodo in cui l'ispirazione e l'esperienza si sono alternate in periodi floridi e momenti di assoluta assenza, espone al pubblico i propri quadri in una mostra che per la prima volta accade a Le Trottoir.
(Running)

Inserito il 03.04.2005

6 Febbraio 2005 - STANISLAO PACUS

Mostra Personale

6 Febbraio 2005 - STANISLAO PACUS

Nell’eterna, confusa ricerca che faccio attorno a me, e nel profondo del mio essere, guardando nei cassetti più nascosti della mia sensibilità d’artista, filosofeggiando pure, ad un certo punto, ho trovato i Raspi: sono tele molto ricche di colore, quasi tutti di piccole dimensioni. Dipinti ad olio, ma anche in acrilico con modalità pittorica informale… e il colore buttato alla vigliacca, steso con la spatola e sul bordo del telaio, vicino ai chiodini che tengono fissata la tela, ma anche dietro, un ricciolo di corda ed innesti di bastoncini di terracotta o di legno.Tutto qui. Un bel gruppo di raspi sono bruciati nel rogo dell’atelier di San Donato Milanese del 14.4.2002. Ho tentato di rifarli, ne ho rifatti solo due, poi mi sono stancato e ne ho prodotto altri. Quando mi sono messo a dipingerli verso la fine del 1997 il fastidium vitae era assillante. I Raspi sono sintesi di un disagio esistenziale forte. E’ come se uno avesse in gola un osso, una lisca di pesce che non va né su né giù, oppure come se una mano ti stringesse un polmone. I Raspi dimostrano, se ce ne fosse ancora bisogno, questo schifo di vita. Ma voi non fateci caso, i bei colori e non pensate al resto. Stanislao Pacus San Donato Milanese 24 febbraio 2003

Inserito il 03.04.2005

210205 - TIBET - Visto attraverso le foto di ANDREA MATURI

21 FEBBRAIO 2005

TIBET

Inserito il 03.04.2005

24 Febbraio 2005 - ANDREA MATURI

In TIBET from NEWYORK

24 Febbraio 2005 - ANDREA MATURI

Ogni foglio, ogni muro, ogni legno era materiale utile per sfogare il desiderio di realizzare ciò che vedeva, sentiva, immaginava. Da piccolo il suo unico desiderio era disegnare, solo disegnare e sempre disegnare. I suoi studi si orizzontano verso il perfezionamento di queste tecniche e passa da esperienze fumettistiche (diplomato alla Scuola del fumetto) a corsi di pittura, a esperienze varie sia nell’uso dei colori che nell’utilizzo di vari materiali che riesce a rendere vivi e personalizzati. Le tecniche variano e così pure i soggetti quando scopre la bellezza e la ricchezza della natura e dei viaggi, il tutto riprodotto con quel suo tocco personale che sempre risente del suo spirito arguto,fumettistico e leggermente irreale e irrazionale. I viaggi reali e i viaggi immaginari. Tutto si amalgama, tutto prende forma e tutto viene riprodotto in una mescolanza di ricordi, collegamenti, colori, natura, monumenti ,spiritualità e musica. Resta affascinato da ogni cosa. Arte, bellezza e poesia sono gli artefici della sua ispirazione e le donne il contorno delle sue opere che corniciano tanto il suo pensare che le sue fantasie.Tutto è fonte di ispirazione e di sperimentazione ed è in questa ottica che la sua visione non accademica lo spinge a raccontare per immagini e concetti tutto quello che per tutti è l’ignoto,il fato,il caso,il nulla.Come per l’arte precolombiana , l’ antica arte degli elementi, sta nella forza della natura che la rende al suo cospetto come il suo carburante .Per amalgamarli agli occhi di chi vede ma non sa spiegare.Come per un’antica reminiscenza la mente e il fare ne determinano il risultato e si mostrano integri ai suoi occhi . Andrea Maturi ha lavorato dal campo dei fumetti alla pubblicità. Ha creato una linea negli accessori femminili dipingendo soggetti reali, riproducendo quadri e creando figure astratte rendendo così pezzi unici e firmati borsette, portafogli e oggettistica varia. Andrea Maturi Via Mecenate 30-Milano E-mail: andrea_maturi@yahoo.it

Inserito il 03.04.2005

27 Febbraio 2005 - IL VIANDANTE -

Domenica - Paolo Ornaghi

Continuano gli appuntamenti con cortometraggi, poesia, video arte, musica e performance a cura del gruppo Viandante. Continuano le domeniche di commistione e dialogo tra le arti. Questa sera i viandanti (Balducci, Doria, Morzetti, Ornaghi, Turati e Orietti) offriranno il meglio della loro produzione strizzando un occhio al cabaret ed alla risata. Un incontro colorato e frizzante in cui la poesia diventerà puro intrattenimento, in cui la musica e le immagini parleranno come voci agli spettatori. Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it www.viandante.com

Inserito il 03.04.2005

1 Marzo 2005 - GIRAMI ALESSANDRO

PERSONALE - Dal 1° Marzo al 20 Marzo

1 Marzo 2005 - GIRAMI ALESSANDRO

Girami Alessandro Nato a Milano nel 80, vive e lavora a Locate Triulzi, piccola cittadina dell’interland milanese, ha studiato scenografia presso l’Accademia Di Belle Arti di Brera. Presento questa serie di dipinti che includono l’unico impulso che mi spinge ad avere questa forma espressiva. La Libertà. Tale sentimento che mi trattiene persino dall’incorniciare interamente le mie opere, infatti, queste hanno tutte la libertà di lasciare fluire il colore sulla superfice, senza sapere esattamente dove si fermerà al momento della conclusione dell’opera. Queste vestono generalmente un solo angolo di cornice. L’angolo da cui le mie opere partono per essere liberate alla loro sorte.

Inserito il 03.04.2005

1 Marzo 2005 - EVALLINI CHRISTIAN

PERSONALE - Dal 1° Marzo al 20 Marzo

1 Marzo 2005 - EVALLINI CHRISTIAN

Evallini Christian, nato a Milano nel 78, ha frequentato la scuola di decorazione e arte applicata al castello sforzesco di Milano, vive e lavora a Locate di Triulzi. Con la diffusione della forma imposta ben leggibile e calcolabile, creo quadri in rillievo visti come corpi e rappresentati a strati come corazza per nascondere gesti ed emozioni piu' spontanei come un getto di colore che da una prigione evade da una imposizione di gesti freddi e troppo prevedibili, mostro un urlo, molto spesso soffocato,come malessere interno con colori che "friggono" per poi "esplodere" da un atteggiamento imposto e non voluto.

Inserito il 03.04.2005

6 Marzo 2005 - CONCORSO LETTERARIO Le Trottoir 2005

Conduce Michelle Vasseur

Dopo il positivo risultato ottenuto dalla prima edizione del "Concorso Letterario Le Trottoir” prende il via la seconda edizione 2005. Sono ammessi a partecipare autori di qualsiasi età con opere di prosa, di poesia e di saggistica, purché non premiate o segnalate ad altri concorsi. I testi dovranno pervenire, in triplice copia dattiloscritta e firmata e non dovranno superare la lunghezza massima di cinque cartelle, entro il 6 marzo 2005. La caratteristica di questo premio è data da una duplice valutazione delle opere presentate, da una parte vi sarà il consueto e convenzionale momento esegetico sotto il profilo testuale e successivamente la presentazione dell’opera letteraria sul piano dell’oralità, ovvero gli autori dovranno pubblicamente leggere i propri scritti a “Le Troittor” nel corso di serate che costituiranno un’occasione ludica e di cultura, uno spazio di pensiero e di divertimento originale, non solo per Milano. La Giuria sarà composta da Michelle Vasseur, paroliera e "presidente di giuria", da Andrea G Pinketts, scrittore e opinionista, da Luigi Pistillo, critico letterario e da Paolo Ornaghi, filosofo, performer e poeta. (Per informazioni rivolgersi al numero… 02 8378166 il bando di concorso è scaricabile sul sito www.letrottoir.it) Le Trottoir… Ritrovo d’arte Navigli – Darsena – P.zza 24 Maggio 1 Milano Tel.02 837 81 66

Inserito il 03.04.2005

13 Marzo 2005 - SECONDO CONCORSO LETTERARIO

Domenica h. 21,30

13 Marzo 2005 - SECONDO CONCORSO LETTERARIO

Si apre la seconda edizione del premio letterario Le Trottoir. La letteratura non è più solo il foglio scritto. Il celebre ritrovo d'arte se n'è accorto da tempo e vuole, infatti, che la letteratura si senta, si veda, si possa toccare con mano e non solo leggere o scrivere. Ecco sfilare allora i primi autori che hanno superato la pre-selezione: Caporale, Colangelo, Tagliavini, Guffanti, D'Intino e Brischetto. Conducono e giudicano Paolo Ornaghi (poeta viandante e performer) Luigi Pitillo (critico letterario) e Andrea G. Pinketts (scrittore e opinionista).

Inserito il 03.04.2005

19 Marzo 2005 - Aperitivo presentazione e distribuzione del libro... ZANOFA

di VALENTINA RUSSELLO - ore 18.00

19 Marzo 2005 - Aperitivo presentazione e distribuzione del libro... ZANOFA

Valentina Russello ha da poco vinto una piccola sfida, in barba alla crisi dell'industria culturale e alla scarsa vendita di libri nel nostro paese, è riuscita a presentare e produrre un libro artigiale, in tiratura limitata. Lo ha fatto senza elemosinare briciole dagli editori e senza nessun compromesso. Lo ha prodotto dal basso! Il libro, vincitore del premio “Stupor Sensibile” in occasione del concorso internazionale “Libri Mai Visti 2003”, indetto dall’Associazione VACA, è costruito attorno alla storia. Le illustrazioni originali (realizzate con xilografia e tirate con torchio a mano) e l’impaginazione grafica descrivono e accompagnano la favola, ripartita in 3 capitoli.

Inserito il 03.04.2005

20 Marzo 2005 - CANTO E SCUOLA DI CANTO a Le Trottoir

Brunch Domenica ore 16

 20 Marzo 2005 - CANTO E SCUOLA DI CANTO a Le Trottoir

Come ogni domenica Le Trottoir è aperto per BRUNCH dalle ore 11.30. Il prezzo conveniente di E.14.00 -tutto incluso- e gli avvenimenti musicali hanno ancor più movimentato questo tempio milanese dell'arte e della musica. Questa domenica 20 marzo dalle ore 17:
PAROLE & MUSICA opera da più di un ventennio, inizialmente con altre strutture e da diversi anni da sola, avvalendosi della collaborazione di insegnanti che si distinguono per la loro preparazione e professionalità, unite ad una grande sensibilità. E’ una gioia cantare e per noi insegnare. Lo scambio di energia tra insegnante-allievo e tra allievo/cantante-pubblico, è straordinario! Molti di noi hanno bisogno di questo, perché hanno voglia di esprimersi, di comunicare. Cantare è un abbraccio fra tecnica e anima. La tecnica è necessaria per poter affrontare performances anche in condizioni di salute o ambientali, a volte non favorevoli; grazie all’anima riusciamo a far vivere le nostre emozioni e a condividerle con altri. Ecco a chi sono rivolti i corsi : -a chi vuol parlare di sé e ha scelto di farlo attraverso le canzoni - a chi desidera imparare ad usare meglio la propria voce - a chi vuole staccarsi un momento dalla routine quotidiana, rilassarsi e divertirsi - ed a chi ha deciso di fare del “canto” la propria professione QUINDI A TUTTI COLORO CHE AMANO “CANTARE” ! Le nostre attività sono indirizzate a corsi di canto, corsi di formazione per professionisti dello spettacolo, rappresentazioni e spettacoli teatrali.
CRISTINA MASCOLO
Nata a Novara l’8 febbraio 1965, ha conseguito il diploma di Maturita’ al Primo Liceo Artistico di Milano e successivamente di anno integrativo. ESPERIENZE PROFESSIONALI Dall’età di dieci anni con i “Piccoli Cantori” prima e successivamente con il quintetto vocale “Blue Aquarius”, ha partecipato come cantante solista e corista a moltissime trasmissioni televisive in Italia, Svizzera e Germania. Ha potuto acquisire una vasta esperienza discografica come interprete di sigle televisive, jingles pubblicitari ed album sia con i gruppi suddetti che con importanti esponenti della musica leggera. Tournées con il gruppo “Blue Aquarius”, Dori Grezzi, Dario Baldan Bembo, Fred Bongusto (Italia, Argentina, Brasile) Festival di San Remo 1986. Ha condotto trasmissioni musicali ed interpretato sceneggiati radiofonici, spettacoli di prosa e musicals che la vedono impegnata come cantante, attrice, ballerina; “La storia della bambola abbandonata” regia di Giorgio Strehler “Sette sposi per sette sorelle” – musical regia di Nicoletta Ramorino “Il miracolo della Torre Velasca” regia di Umberto Simonetta “Anna prendi il badile” – musical regia di Nicoletta Ramorino Un grave incidente la costringe ad una lunga pausa. Nel 1989 presso la Nuova Accademia di Musica Moderna di Milano inizia un interessante percorso come insegnante di canto (tecnica vocale, interpretazione, polifonia) e di comportamento scenico. Mette in scena i musicals “Jesus Christ Superstar” ed “Hair” dei quali cura riduzione, adattamento e regia. Nel 1994 ottiene il riconoscimento di autrice di testi dalla S.I.A.E. Costituisce la Compagnia Teatrale “I Musicanti” con la quale prepara lo spettacolo”Be in …Hair” (autrice e regista) che effettua numerose repliche in teatri di Milano e provincia. Dal 1996 dirige “Parole & Musica” – scuola di canto – ed in seno ad essa prosegue la sua attivita’ didattica che si è estesa anche all’allestimento dei musicals “Godspell” e “The little shop of Horror” dei quali ha curato adattamento e regia.
JOSE’ MASCOLO
PIANISTA DI MODERN JAZZ – COMPOSITORE – ARRANGIATORE Da sempre collaboratore di Fred Buongusto, realizza con lui dischi, spettacoli teatrali e tournées in tutto il mondo. E’autore di colonne sonore di sceneggiati televisivi, telefilms e spettacoli di musica leggera. Da “Venga a prendere il caffè da noi”, ha diretto le musiche di 21 films, due dei quali sono stati premiati con il nastro d’argento: “Malizia” e “La Cicala”, collaborando con registi come Alberto Lattuada, Sandro Bolchi, Salvatore Saperi e Dino Risi. Ha partecipato a tournées internazionali,. Per il Teatro Sperimentale Italiano con Vittorio Gassman ed ha convinto Enrico Montesano a cantare per la prima volta nel film “Il furto è l’anima del commercio”. Come direttore d’orchestra dirige esecuzioni televisive alla N.B.C. di Londra, San Paolo, Rio de Janeiro, Tokyo e l’orchestra del Festival di Atene. Ha arrangiato per Petula Clark, Shirley Bassey, Liza Chan, Connie Francis, i Minstrels e collaborato con Don Costa, Jimmy Haskell e Bobby Hart. Per la sua musica firma un contratto con la Warner Bros, è in classifica con il brano “Mal di Luna” ed Herbie Mann lo vuole all’Atlantic. Contemporaneamente trova il tempo di tuffarsi nel jazz suonando con Louie Bellson sedici momenti di “feel”. Con Nicoletta Ramondino fonda il Centro Teatro Attivo e successivamente da vita alla Nuova Accademia di Musica Moderna. In queste scuole insegna personalmente e si avvale della collaborazione di professionisti fra i più prestigiosi del mondo dello spettacolo. Dal 1996 dirige e insegna a “Parole & Musica” – scuola professionale di canto e musical – compatibilmente alla sua attività primaria di pianista, compositore e arrangiatore. Per contatti: 02/473637 - 347/3201281

Inserito il 03.04.2005

3 Aprile 2005 - h.21,30 - CONCORSO LETTERARIO Le Trottoir

Seconda serata di Pre - selezione - DOMENICA

A Le Trottoir il prossimo 3 aprile si svolgerà la seconda serata di pre – selezione della seconda edizione del concorso letterario aperto alle composizioni di poesia e di prosa, sia edite che inedite di autori di tutte le età. I pre - selezionati, che hanno superato diverse fasi selettive, assai dure per via dell’alto numero di partecipanti giunti da diverse parti d’Italia, saranno: Eliana Olivotto, Simone Ciclitira, Alex Bevilacqua, Roberta Garavaglia, Massimo Guercio e Massimo Morzetti. Essi leggeranno sul palco dell’interessante e sempre vivace locale milanese le loro opere scritte appositamente per il concorso. La serata sarà condotta dai tre membri della giuria: Luigi Pistillo, Paolo Ornaghi ed Andrea G. Pinketts. (Per informazioni 02 837 81 66, www.letrottoir.it )

Inserito il 03.04.2005

7 Aprile 2005 - DANIELE GENOVA

GIOVEDI dalle ore 20. - Esordio nell'arte scultorea

7 Aprile 2005 - DANIELE GENOVA

Il 1° aprile, in serata, a “ Le Trottoir” ritrovo d’arte e cultura di Piazza XXIV Maggio a Milano, sarà inaugurata la mostra Ceramiche di Albissola “LE MASCHERE DEL MISTERO”. L’ opera, composta da dodici maschere, realizzate dallo scrittore noir Daniele G. Genova, ispirate e in omaggio all’omonimo libro di Raffaele Crovi, è stata resa possibile grazie alla consulenza del maestro Gianni Celano Giannicci e alla disponibilità di Tullio Mazzotti, titolare della Bottega D’Arte Mazzotti in Albissola Mare, dal 1903. L’evento sarà dedicato all'altro scrittore noir Andrea G Pinketts, fraterno amico dell'autore Genova e a madame Michelle Vasseur inventrice, con il leggendario Running Mannarelli, del concetto Letrottoir. www.letrottoir.it

Inserito il 06.04.2005

8 Aprile - PIETRO LUCERNI

Personale dell'artista e fotografo

8 Aprile - PIETRO LUCERNI

Buongiorno Running e Michelle Vasseur, scusate il ritardo nell'inviare il materiale ma sono rimasto all'estero più di quanto avessi preventivato allego alcune opere che saranno esposte a Letrottoir dal 1 aprile 2005. Sono emulsioni su carta e non propriamente fotografie, sono pezzi unici poichè non esiste il negativo e sono quindi irriproducibili, numerate e catalogate, e non è prevista la produzione di multipli o riproduzioni.
P I E T R O L U C E R N I
F O T O G R A F O - C.SO SAN GOTTARDO 15, MILANO +39347 8963102 +3902 36534091 pietrolucerni@fastwebnet.it
Pietro Lucerni nasce a Milano il 16 aprile 1973. dove si diploma all’Istituto Superiore di Comunicazioni Visive di Milano. Nel 1992 vince il concorso al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma dove frequenta per tre anni il corso di direttore della fotografia -fondamentale sarà l’incontro con il grande direttore della fotografia Vittorio Storaro-. Nel 1994 lavora al laboratorio di restauro della Sopraintendenza dei Beni Artistici di Brera, per il recupero e restauro di pellicole e lastre fotografiche. Nel 1995 si trasferisce negli US e vi rimarrà per circa un anno lavorando tra New York e Miami come fotografo di moda. Nello stesso anno si inaugura la sua prima mostra, curata da Maria Mulas, alla Hands Gallery di New York. Nel 1996 a Milano apre un suo atelier avviando numerose collaborazioni con riviste di moda e agenzie pubblicitarie. Nel 1998 realizza il libro fotografico BMW per la celebrazione dei 60 anni in occasione del lancio della Serie 3. Il libro “L’auto vista con gli occhi della moda” in collaborazione con la Camera della Moda Italiana e le immagini costituiranno una mostra itinerante all’aperto, che toccherà le piazze delle maggiori città d’Europa. Nello stesso periodo collabora con il corpo di ballo del Teatro alla Scala in un percorso di ricerca fotografica sulla danza e sul movimento, che nel 1999 diventerà una mostra dal titolo “Mind over Matter”, per la raccolta fondi a favore dell’ ANLAIDS in occasione della manifestazione biennale “Convivio” ( 46 stampe in bianco e nero di 100 cm x 80 cm ). È in questo periodo che inizia il suo percorso di sperimentazione con i materiali Polaroid. A New York lavora con il grande fotografo Houard Shatz e nel suo studio conosce il coreografo e ballerino David Parson con il quale collabora per la realizzazione di alcune scenografie della sua tournè americana. Nel 1999 viene inaugurata un’altra personale alla Soho Triad Fine Art Gallery di New York dove espone una serie di stampe in bianco e nero raffiguranti corpi di ballerine e danzatrici. Nel 2000 firma una campagna pubblicitaria che vincerà il premio come miglior pubblicità low budget dell’anno. Nello stesso periodo inizia una collaborazione con l'Istituto Europeo di Design di Milano, dove insegna fotografia e comunicazione. Nel 2001 si avvicina nuovamente al cinema e lavora come regista alla realizzazione di videoclip di musicisti italiani e internazionali, di cui realizza anche alcune copertine. Nel frattempo la sua ricerca fotografica, influenzata dalla pittura, si concentra sul ritratto di nudi femminili e materiale Polaroid arrivando al perfezionamento di una particolare e personale tecnica di trasferimento dell’emulsione su carta e su tessuto. Questo procedimento prevede tra l’altro l’eliminazione del negativo nel procedimento di stampa, poiché il trasferimento dell’immagine avviene direttamente dal supporto dell’emulsione rendendo le opere uniche e irriproducibili. Nel 2002 collabora con Atelier Quattordici Grafica Upiglio, e con i maestri di stampa e incisione Daniela Lorenzi e Daniele Upiglio, insieme ai quali arriva a un ulteriore perfezionamento della sua tecnica di trasferimento utilizzando carta a mano in puro cotone. Nel 2004 gli viene affidata la realizzazione di un altro libro fotografico dal titolo “ PORTRAITS OF EXTRAVAGANCE” per conto delle Edizioni Condè Nast – Vogue gioiello, in collaborazione con il Rotary International e la casa d’aste Chrysties. Il libro contiene quarantatre ritratti di ballerine, attrici e modelle, ognuna delle quali interpreta un gioiello. In questo periodo e impegnato nella realizzazione della sua nuova personale, curata da Maria Cristina Cuccoli, presso lo spazio espositivo di Stuart Waitzman, in Via della Spiga 1, a Milano. Pietro Lucerni a Le Trottoir dal 1 aprile 2005

Inserito il 06.04.2005

10 Aprile 2005 - TCONZERO - Musica Dal Vivo -

Nuova Formazione a Le Trottoir

10 Aprile 2005 - TCONZERO - Musica Dal Vivo -

TCONZERO: LA STORIA TCONZERO nasce nell’autunno del 1999. l’infanzia non è delle più facili: cambi di formazione, infortuni, grandi difficoltà a trovare il cantante giusto. Nonostante ciò TCONZERO cresce: si costruisce una identità sonora, fa concerti (alcuni anche con una line-up esclusivamente strumentale), si autoproduce due demo (2000 e 2002) con due cantanti diversi. Nel 2003 finalmente TCONZERO trova la sua voce e raggiunge la formazione attuale. Da allora l’attenzione si concentra sull’affinare l’armonia tra la nuova linea vocale e la struttura sonora che, seppur consolidata, deve sapersi modellare per sposarsi adeguatamente con le doti del nuovo vocalist. Tutto ciò non impedisce al gruppo di esibirsi dal vivo, in diversi locali della Lombardia ( tra cui il Bloom di Mezzago e Le Trottoir di Milano) e del Canton Ticino (Living Room a Lugano). Il frutto di questi due anni di lavoro è il terzo demo autoprodotto, laghi salati, registrato nel 2004 e pubblicato all’inizio del 2005. Proprio attraverso la diffusione di questo demo i Tconzero sperano di trovare nuove occasioni per suonare dal vivo e per farsi conoscere. CONTATTI Diego O0393409435982 themuro@hotmail.com Tconzero - originali italiani - andrea pellegrini -chitarra 3282497748 - randal@libero.it - diego pirola 340943592

Inserito il 12.04.2005

10 Aprile 2005 - CONCORSO LETTERARIO

Serate d’animazione letteraria

Continuano le serate di pre-selezione per la finale del secondo concorso letterario. Nella sala superiore del frizzante locale artistico milanese, questa sera si avvicenderanno sul palco sei nuovi autori reduci vincenti della pre selezione del concorso letterario. Un appuntamento con la letteratura che diventa intrattenimento, un incontro in cui prosa e poesia si fonderanno alla performance ed alla gestualità teatrale. Gli autori De Salvo, Parravicini, Ratti, Balducci, Clemente e Limone coordinati e introdotti da Andrea G. Pinketts, Paolo Ornaghi e Luigi Pistillo si avvicenderanno sul palco rendendo concreti al pubblico i loro scritti.

Inserito il 12.04.2005

11 Aprile 2005 - Musica Dal Vivo - SETTE NOTTI

1° Piano dalle ore 20: JAZZ - LOUNGE - BOSSANOVA - POP

11 Aprile 2005 - Musica Dal Vivo - SETTE NOTTI

VENITE AL JAZZ & RUN
TUTTI I LUNEDI e MERCOLEDI dalle ore 20 al 1° Piano de LeTrottoir

Inserito il 12.04.2005

13 Aprile 2005 - DABOO - personale dell'artista francese

Penerazioni Imperfette: OMAGGIO A MILANO

13 Aprile 2005 - DABOO - personale dell'artista francese

Penetrazioni Imperfette
Daboo? Un soprannome che mi porto dai primi anni di scuola, deriva dall’abbreviazione del mio vero nome. In Asia, ha avuto il vantaggio di appartenere foneticamente a molti linguaggi e di poter veicolare altri significati (per esempio, quello di 妥部, dabu, ossia “elemento in pace”, in giapponese). Mi piace vedere questo nome come un elemento capace di interagire con altre parole come “Taboo” o “Buddha”, o di prendere la forma di altri oggetti, a seconda del contesto…un esempio di relatività e interdipendenza. ______________________________________ Una formazione scientifica -e classica- di stampo europeo mi ha dato molte certezze. Ma questo legato culturale non ha potuto resistere al duplice attacco di una esperienza di vita decennale in Asia (Cina e Giappone) ed un lavoro nell’area maggiormente quantitativa della finanza internazionale (i prodotti derivati). Il razionalismo si è transustanziato e dal bozzolo è emersa una nuova realtà. I miei centri di ricerca sulla interpenetrazione delle diverse dimensioni della realtà (spirituale, materiale, sociale), hanno preso spunto da alcuni recenti risultati nella ricerca scientifica e disegnano -inattesi- paralleli con gli insegnamenti delle tradizioni mistiche o spirituali. Per esempio, la serie Camuffamenti interpreta la relazione tra mente, linguaggio, corpo e natura. Forme semi-realiste e matrici a rete vengono usate per esprimere la permeabilità tra questi concetti astratti così come sono stati sperimentati nelle spiritualità orientali del Buddismo [Sator9], del Taoismo [Wuei23] e dell’Induismo [Grinaut12]. La seconda serie di dipinti si confronta con la impermanenza degli oggetti materiali e la loro continua trasformazione in matrici di energia com’è stato dimostrato dalle più avanzate ricerche della fisica moderna (principio della incertezza, fisica delle particelle, teorie dei campi ecc...). I tre dipinti della serie Oggetto, Energia e Relazione, mostreranno una progressiva fusione tra l’elemento oggettivo (la Terra), l’elemento energia (lo scenario Cosmico) e l’elemento relazionale (la linea curva) utilizzando esempi simbolici del Taoismo [Cosmologia|I Ching], della biologia [Biologia|xx] e della psicologia [Psicologia|Sintome]. Infine, la serie BKS (Bionic Knot Structure) è un gruppo di tre sculture dipinte che rappresentano forme umane astratte dimezzate con le figure suturate sullo sfondo in uno stato di contenimento. Dipinte ciascuna in un colore diverso e con un diverso sistema di sutura [Ragazzo in Giallo|Corda], [Madonna in Porpora|Cavo] e [Uomo in Blu|Catena], e con lo stesso materiale che forma anche la matrice di base della figura, essi personificano l’ambivalenza del nodo. In molte scienze, infatti, per esempio nella Teoria dei Nodi in matematica o il simbolo del Nodo Borromeo in psicologia, il nodo è utilizzato per rappresentare gli aspetti costruttivi strutturali della realtà umana in opposizione alla sua consueta interpretazione negativa come strumento di cattività.

Inserito il 12.04.2005

18 Aprile 2005 - IL BOIA

THRILLER di Edoardo Montolli - Giornalista Cronista NOIR -

18 Aprile 2005 - IL BOIA

- IL BOIA - Lunedì 18 aprile durante il solito "pink monday" inventato da Running Mannarelli per una Milano diversa e più vicina ad altre realtà metropolitane internazionali, Edoardo Montolli già da tempo conosciuto dal popolo de Letrottoir, presenterà IL BOIA l'opera letteraria più importante, e affascinante, del famoso cronista NOIR milanese. La storia anche biografica verrà discussa dall'inesauribile Andrea G Pinketts e da altri conosciuti giornalisti e scrittori che parteciperanno alla serata nelle sale superiori de Le Trottoir dalle ore 20. Non è necessaro l'invito ma una prenotazione può garantire un posto privilegiato e un autografo dell'autore sul libro che potrà essere acquistato quella stessa sera a Le Trottoir... www.letrottoir.it - letrottoir@gmail.com

Inserito il 12.04.2005

24 Aprile 2005 - FOLL FIGHTER

Musica dal vivo - Dalle ore 20.30 alle 3 am

24 Aprile 2005 - FOLL FIGHTER

Il 24 aprile a le trottoir la darsena di piazza xxiv maggio 1 ci saranno i fool fighters, ovvero Dany e Frank, due musicisti di Milano che hanno deciso di dedicare parte del loro tempo per rendere omaggio ai FOO FIGHTERS (www.foofighters.com), gruppo che sta proseguendo il lavoro iniziato dai NIRVANA (Dave Grohl), che ci ha influenzato molto negli ultimi anni. La scelta è atipica, perchè hanno arrangiato 22 loro canzoni in versione acustica( chitarre e voce) e il risultato sembra molto originale. Da gennaio 2005 si propongono sulla scena Milanese, come unica Tribute Band

Inserito il 12.04.2005

MUSICA DAL VIVO + DJ - Tutti i giorni ..................................................

Programma settimanale Da LUNEDI 11 Aprile - A Domenica 17 Aprile 2005

MUSICA DAL VIVO   +  DJ  - Tutti i giorni ..................................................

LE TROTTOIR LIVE MUSIC - OPEN EVERY DAY from 6 p.m. - SATURDAY & SUNDAY from 11.30 a.m.


MONDAY….. 11 APRIL 2005……..LIVE MUSIC…………ARTIST……………...FROM
1ST Floor…………………………………………..ROCK BAND…………SCIARADA………..…20.00
2nd Floor…………….………………. .…………..JAZZ & RUN…………SETTENOTTI…..….....19.30
2nd Floor…………….………………...…………..DJ – R&B……………..ANDREW…………....24.30

TUESDAY…..12 APRIL 2005…….. LIVE MUSIC………....ARTIST…………..….FROM
1ST Floor…………….………………...…………..BLUES & ROCK……..BLUESMAN………….20.00
2nd Floor…………….……………….. .…………..DJ – TECNO………….ANTONY……………..21.00

WENDSDAY .13 APRIL 2005………LIVE MUSIC….……..ARTIST……………...FROM
1ST Floor…………….………………...…………..SOUL - ROCK………..SOULSPINNER…….…20.00
2nd Floor…………….………………...…………..JAZZ & RUN………….BIFEZZI TRIO…......…..19.30
2nd Floor…………….………………...…………..DJ – R&B………….......MAGID……………….24.30

THURSDAY…14 APRIL 2005……..LIVE MUSIC………….ARTIST…………….FROM
1ST Floor…………….………………...…………..ROCK…………………DAVE MULDOON….20.00
2nd Floor…………….………………...…………..DJ – R&B……………...DANIEL IBIZA……..21.00

FRIDAY……...15 APRIL 2005……..LIVE MUSIC………….ARTIST…………….FROM
1ST Floor…………….………………...…………..POP - DANCE…………STARDANCE…..…..21.00
2nd Floor…………….………………...…………..DJ – R&B………….......DANIEL IBIZA………21.00

SATURDAY…16 APRIL 2005……..LIVE MUSIC………….ARTIST……………..FROM
1ST Floor…………….………………...…………..R&B - RAP……………FREESOUL……….…..21.00
2nd Floor…………….………………...…………..DJ – R&B……………...LEON…………….……21.00

SUNDAY……..17 APRIL 2005……..LIVE MUSIC………….ARTIST……………..FROM
1ST Floor…………….………………...…………..ORIGINAL ROCK.…..TCONZERO……...…....21.00
2nd Floor…………….………………...…………..DJ – TECNO, R&B…...MICKEL…………….…21.00

Inserito il 12.04.2005

17 Alprile 2005 - IL VIANDANTE - PROSA E POESIA

Tutte Le Domeniche - Ore 20 - Entrata Libera - 1° PIANO

17 Alprile 2005 - IL VIANDANTE - PROSA E POESIA

DOMENICA 17 aprile – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano LE DOMENICHE DEL VIANDANTE - Tutte le domeniche a Le Trottoir- Continuano gli appuntamenti con cortometraggi, poesia, video arte, musica e performance a cura del gruppo Viandante. Continuano le domeniche di commistione e dialogo tra le arti. Questa sera i viandanti (Balducci, Doria, Morzetti, Ornaghi, Turati) nell’intimità della sala superiore, si esibiranno nel loro classico e unico spettacolo in cui la poesia prende forma concreta coadiuvata dalla musica dalla gestualità teatrale, dalle video proiezioni multimediali, dal dialogo tra i poeti e con interventi dei numerosi scrittori che animano il ritrovo d’arte. Un incontro colorato e frizzante in cui la poesia diventerà puro intrattenimento, in cui la musica e le immagini parleranno come voci agli spettatori. Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166

Inserito il 16.04.2005

Domenica 24 Aprile - Domenica del viandante

Concetto Serranò in concerto per la presentazione dell'album Autotram

Domenica 24 Aprile - Domenica del viandante

Oggi il Viandante avrà un gradito ospite: Concetto Serranò. Artista attivo da diversi anni, collabora con i cabarettisti del laboratorio milanese "Scaldasole". Fonda nel 2001 il "Caravanserraglio", movimento di cantautori e poeti milanesi che ottiene da anni una grande affluenza di pubblico e una forte eco di stampa. Oggi Concetto Serranò è un artista maturo e di forte carisma, in grado di coinvolgere fortemente il pubblico, grazie ad uno spettacolo di notevole impatto, carica ed energia; e a contenuti accattivanti che puntano dritto al cuore. Il suo genere è stato più volte definito un cantautore "folk'n'roll". Concetto Serranò, detto Cocò, a guardarlo (baffoni neri corvini e coppola da brigante), incarna già a prima vista l?immagine di un italiano ormai pressoché estinto. Figlio di papà calabrese e mamma siciliana, conosce da vicino, fin dalla tenera età le meraviglie del profondo sud italiano ed il mare, assieme ai vecchi "paesielli" incantati, diventano per lui un forte riferimento. Nato e cresciuto a Milano, oggi è un artista nottambulo e assiduo frequentatore di locali; è stravagante, curioso e assetato di ispirazione. "Autotram", l'album di esordio, incarna appieno la personalità di Concetto Serranò. La fisarmonica, i ritmi bandistici e tarantellati, le melodie allegre e festose, i racconti al contempo crudi ed ironici, rimandano ad un senso di appartenenza e di italianità latente nell'ascoltatore, che apre quella parte del cuore spesso addormentata dalla dispersione dei tempi moderni. L'Autotram viaggia tutta notte, lentamente, nelle circonvallazioni milanesi, osserva, annota e racconta vicende e personaggi di poetica metropolitana. Il suo conducente tenta la fuga verso un altrove lontano, fatto di mare, di sole e di vecchie Alfasud; ma il mezzo è lento ed inchiodato all'asfalto. Non restano che i ricordi, i desideri e la fantasia che sarà sempre l'ultima a morire. La città, cattiva ed accattivante, diventa così un fumetto naif. Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it

Inserito il 21.04.2005

Martedì 26 Aprile 2005 - Presentazione del libro "Anni di Danni" di P.Ornaghi

h. 21,30 - Le Trottoir - p.zza XXIV Maggio 1

Martedì 26 Aprile 2005 - Presentazione del libro

Nel mese di gennaio 2005 esce per Arcipelago Edizioni, Anni di Danni, una raccolta poetica di poesia d-annata, un lavoro in cui Paolo Ornaghi, si misura con le tematiche che meglio padroneggia: l’esistenza e tutte le sue molteplici sfaccettature. La poesia viene intesa come impegno morale e civile, senza dimenticare il trasporto e l’enfasi che questa forma espressiva richiede. Il libro è arricchito da incisioni originali dell’artista Chiara Belloni, da un saggio finale sull’importanza del fare poetico, e dall’avvallo di quello che viene considerato l’ultimo dei grandi poeti Italiani: Alda Merini. Questa sera l’autore presenterà il libro dialogando con il pubblico ed eseguendo un reading poetico con musiche elettroniche. NOTE BIOGRAFICHE DELL’AUTORE: Paolo Ornaghi è un acceso sostenitore di un ritorno della poesia ad ogni strato sociale, è attivo come poeta di performance e organizzatore d’eventi culturali. È fondatore e coautore di un’interessante rivista web di cultura: www.viandante.com. Ha pubblicato tre plaquette per l’indipendente Aglae Edizioni e altrettante per le edizioni artistiche Pulcinoelefante, diversi suoi testi poetici e di narrativa appaiono in rete, alcuni racconti ed interventi sono stati pubblicati da riviste milanesi e dai quaderni culturali Arrogare editi da Einaudi. Ha collaborato a trasmissione radiofoniche. Ha scritto e interpretato un’opera teatrale e realizzato video musicali e cortometraggi. Ha ricevuto diversi premi e menzioni d’onore a concorsi poetici. Vive e lavora a Milano. SCIOGLILINGUA Sono solo E so solo Di non essere solo Ad essere solo

Inserito il 21.04.2005

1 Maggio 2005 - IL VIANDANTE

Prosa & Poesia - A Dream Of Bondage

1 Maggio 2005 - IL VIANDANTE

DOMENICA 1 maggio – h. 22.00 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano LE DOMENICHE DEL VIANDANTE - Tutte le domeniche a Le Trottoir- Viandante presenta Rosa Spinto in: A DREAM OF BONDAGE Performance speciale dai forti contenuti erotici di Anna Woytas (Ofelia) con Riccardo Vezzosi al Bondage e Carlo Fatigoni al Video Sound. Verrà inoltre proiettato il film COLIBRI’ di B. De Franceschi in cui il linguaggio usato è quello della narrazione classica, da un lato e della composizione formale dall’altro. Lasciando che musica ed immagini seguano le stesse regole compositive, ora pretesto ora protagonisti della sceneggiatura e della drammaturgia. È la storia di una nascita e di una rivelazione, intesa come novello e nuovo celamento, copertura del drappo, buio del silenzio; sembra non esserci prevaricazione in tutto questo, anche se i gesti estremi, sempre e comunque apparentemente, possano dar adito ad un pensiero contrario, rovesciato, ma nella sottomissione si svela il contatto più intimo, la donazione che ha a che fare con la perdita e l’abbandono, il distacco. A seguire live music set di Eclectic Bedroom e reading del Viandante. una produzione ROSA SPINTO associazione culturale VIANDANTE ass. cult. ZAZÀ ass. cult. TACITEVOCI ENSEMBLE production www.eclecticbedroom.org Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it www.viandante.com

Inserito il 30.04.2005

1 Maggio 2005 - MOISES SANTOS - Performance sul NAVIGLIO con 3000 barchette

BARCHETTE - Tremila sulle acque del naviglio -

1 Maggio 2005 - MOISES SANTOS - Performance sul NAVIGLIO con 3000 barchette

Dal 156 dell'Alzaia del Naviglio, appena di fronte alla vecchia Richard Ginori, saranno varate migliaia di barchette in carta, lunghe dieci, venti centimetri costruite da chiunque abbia aiutato l'artista brasiliano Moises SANTOS che a Le trottoir ha anticipato la sua installazione qui fotografata da Running sulla parete sovrastante il bar al piano terra proprio accanto al grande porticato che vede spesso Andrea G Pinketts con il suo solito sigaro in bocca attorniato da tante belle fighe che lui aggancia mano mano che queste entrano nel mitico locale di porta Ticinese che già da quando era in Brera sul marciapiede di Corso Garibaldi ..............
moisessantos1@hotmail.com

Inserito il 30.04.2005

1 Maggio 2005 - VALENTINA RUSSELLO - Mostra

ZANOFA - Xilografie tratte dall'omonimo libro illustrato

1 Maggio 2005 - VALENTINA RUSSELLO - Mostra

"Zanofa è il titolo del libro che Valentina Russello ha presentato a “Le Trottoir” il 19 Marzo scorso. La mostra, di cui ci sarà l’inaugurazione l'1 Maggio, prevede l’esposizione di 9 incisioni che illustrano il libro più altre xilografie in bianco e nero. Le xilografie, tirate con torchio a mano, narrano la storia di una strega e della sua vita in un paese che la tormenta, di una gitana e delle sue carte, di un matrimonio e di gatti alati. Le opere, tutte in bianco e nero, dai contorni forti e netti, ribadiscono, con il loro tratto, un confine tra ciò che è lecito e ciò che non lo è, tra l’interno e l’esterno, tra la pienezza e il vuoto, il silenzio, lo spazio da costruire." valentinarussello@hotmail.com - +39 347 9536094

Inserito il 30.04.2005

new LIVE MUSIC

1 MAGGIO 2005

new LIVE MUSIC

LIVE MUSIC WEEK 25-apr-05 01-mag-05

MONDAY 25-apr-05 Live Music Artist From Hr

1st Floor ROCK LE FOLLI ARIE 20,00

2nd Floor JAZZ & RUN MICHELANGELO MAZZARI 19,30

2nd Floor DJ - R&B ANDREW 24,00



TUESDAY 26-apr-05 Live Music Artist From Hr

1st Floor BLUES THE BLUES MAN 20,00

2nd Floor DJ - TECNO ANTONY BROWN 21,00



WEDNSDAY 27-apr-05 Live Music Artist From Hr

1st Floor SOUL SOUL SPINNER 20,00

2nd Floor JAZZ & RUN LIVIO BACCHETTA TRIO 19,30

2nd Floor DJ R&B MAGID 24,00



THURSDAY 28-apr-05 Live Music Artist From Hr

1st Floor ROCK DAVE MULDOON 20,00

2nd Floor DJ R&B DANIEL IBIZA 22,00



FRIDAY 29-apr-05 Live Music Artist From Hr

1st Floor DANCE STAR DANCE 20,00

2nd Floor DJ R&B DANIEL IBIZA 22,00



SATURDAY 30-apr-05 Live Music Artist From Hr

BRUNCH CANTAUTORE ?? 13,00

1st Floor R & B FREESOUL 21,00

2nd Floor DJ R&B LEON 22,00



SUNDAY 01-mag-05 Live Music Artist From Hr

BRUNCH CANTAUTORE ?? 13,00

1st Floor ??? ??? 19,30

2nd Floor DJ R&B MICKEL 21,00



Inserito il 30.04.2005

Domenica 8 Maggio - Secondo concorso letterario "Le Trottoir"

Continuano gli appuntamenti di presentazione degli autori che hanno partecipato al secondo concorso letterario indetto dal Trottoir La letteratura non è più solo il foglio scritto. Il celebre ritrovo d’arte se n’è accorto da tempo e vuole, infatti, che la letteratura si senta, si veda, si possa toccare con mano e non solo leggere o scrivere. Ecco sfilare ancora sei autori che hanno superato la pre-selezione: Mantica, Bizzi, Ratti, Turati, Liuzzi e Borroni. Conducono e giudicano Paolo Ornaghi (poeta viandante e performer) Luigi Pistillo (critico letterario) e Andrea G. Pinketts (scrittore e opinionista). Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it

Inserito il 04.05.2005

DOMENICA 15 maggio – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano

LE DOMENICHE DEL VIANDANTE

DOMENICA 15 maggio – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano

Questa sera il gruppo d’avanguardia artistica del Viandante omaggia due grandi artisti che molta influenza hanno esercitato nella produzione poetica di fine ‘800 fino ai giorni nostri. Il gruppo che da tempo anima le domeniche del ritrovo d’arte continua il suo percorso di commistione e dialogo tra le arti con un tributo a due poeti assai cari al Viandante: Arthur Rimbaud e Jim Morrison. Questa sera i viandanti (Balducci, Doria, Morzetti, Ornaghi, Turati) nell’intimità della sala superiore, si esibiranno in un reading di testi del celebre poeta maledetto e del cantante dei Doors. Lo spettacolo verrà arricchito da interventi musicali dei Mr Mojo (tribute band dei Doors) e proiezioni di video rari del Re Lucertola, la figura che ha illuminato come un tuono la scena culturale e musicale del secondo ‘900: Jim Morrison. Un incontro colorato e frizzante in cui la poesia diventerà puro intrattenimento, in cui la musica e le immagini parleranno come voci agli spettatori. Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it www.viandante.com

Inserito il 11.05.2005

25 05 2005 Musica Dal Vivo DRAGONS

Mercoledì - il gruppo dal vivo - dalle ore 20

25 05 2005 Musica Dal Vivo DRAGONS

Dal vivo PERRY & DRAGONS

Inserito il 26.05.2005

LUNEDI - 30 MAGGIO 2005 - APE REGINA

MUSICA DAL VIVO - Dalle 20 alle 3 del mattino

LUNEDI - 30 MAGGIO 2005 - APE REGINA

Venite: - ad ascoltare il gruppo musicale APE REGINA

Inserito il 30.05.2005

4 Giugno 2005 - STARDANCE

MUSICA DAL VIVO

4 Giugno 2005 - STARDANCE

Questo venerdì 3 giugno e sabato 4 giugno eccezionalmente per due giorni consecutivi a Le Trottoir in occasione della registrazione del nuovo video STARDANCE Venite

Inserito il 02.06.2005

DOMENICA, 5 GIUGNO 2005 - ALEX BEVILACQUA

PRESENTAZIONE: MY PALE INTERIORS

DOMENICA, 5 GIUGNO 2005 - ALEX BEVILACQUA

alex bevilacqua, poeta/musicista, domenica 5 giugno, presenterà il suo primo libro di poesie "PIEGA DI COSCIENZA IRRIVELATA", edita da Phasar Edizioni e il cd "MY PALE INTERIORS", eseguito da Vox Gineceo di sua composizione appena pubblicato. Sarà un happening a metà tra il reading e il concerto, molto raffinato ed intenso AleX 339.8864904 www.alexbevilacqua.it

Inserito il 15.06.2005

Mercoledì - 8 GIUGNO 2005 - INGA KIMBERLY BROWN

L'ARTISTA AMERICANA ESPONE I SUOI ULTIMI QUADRI

Mercoledì - 8 GIUGNO 2005 - INGA KIMBERLY BROWN

INGA KIMBERLY BROWN - In Tour -
Americana - Philadelphia, Pennsylvania
PERSONAL DATA EDUCATION
High School of Creative and Performing Arts Philadelphia, Pennsylvania School of Visual Arts, New York City, New York Belle Arti "Fashion Institute of Technology New York
Inga Kimberly Brown nasce a Philadelphia, Pennsylvania il 2 di Marzo 1970, studia musica classica al violoncello e alla età di 12 anni chitarra elettrica. A quattordici inizia gli studi di belle arti, conclude il liceo di “Creative e Performing Arts” in illustrazione, scultura, grafica, litografia e pittura proprio in quest’ultima arte inizia a dipingere olio su tela “al ritmo dell’ olio e del raggio di acqua” –lei stessa dice- come mangiare sushi con i pennelli. Dopo quattro anni e una sua prima introduzione all’Università 3 Parsons di New York e Università delle Arte a Philadelphia e School Of Visual Arts a New Y ork, dove le tre sue specializzazioni vengono accettate, sceglie The School Of Visual Arts nella quale entra nel settembre 1988 nella sede universitaria di New York.
Dopo cinque anni conclusasi la parentesi universitaria inizia le sue prime creazioni di arte applicata con le bambole di tessuto e i vestiti, tutti pezzi unici senza modelli e campioni. Dopo un’altra parentesi a Filadelfia e dopo un’esperienza di costumista per le scene di importanti film ritorna a New Y ork per una presentazione di disegni alla scuola famosa The Fashion Institute of Technology dove hanno studiato Norma Kamidi e Calvin Klien e crea una linea chiamata appunto "Inga". La rivista "Where 2000” in quel periodo scrive di lei “Inga è il nuovo tesoro della moda di Philadelphia". Inga Kimberly Brown nel 2003 si trasferisce a Firenze e inizia " RUSH" una nuova linea di moda; le illustrazione che accompagnano la sua “moda d’arte” sono fantastiche e RUSH viene venduto a Philadelphia , Firenze e Milano… ma la voglia di dipingere è forte e ora lei vive una breve parentesi a Milano dove porta avanti la sua grande passione, dipingere. Inga Kimberly Brown invitata direttamente da Running Mannarelli espone per la prima volta in Italia a Le Trottoir le ultime opere create proprio a Milano; due tele ad olio e tre disegni monocromatici di grande formato e... come sempre con la tecnica del Caravaggio appaiono sfumati i soliti soggetti, lei stessa con i suoi buoni fantasmi, i suoi antenati americani e i sogni. Inga è inspirata dalla musica Rock n Roll, Blues, Jazz e classica di band come Le Vibrazioni, Led Zepplin, Melissa Auf der Maur, Bad Brains, BiIly Holiday, John Coltrane, Mina, Tina Marie ..... E i sogni, e La sua tecnica nel dipingere è la stessa del Caravaggio e ora va con i colori ad olio direttamente sulla tela; il risulto è forte il colore e vivo.
+39 333 1902401 +39 338 5115578 - email:ingatesoro@yahoo.it/inga4rush@yahoo.it

Inserito il 15.06.2005

12 GIUGNO 2005 - CONCORSO LETTERARIO LE TROTTOIR

Un'idea di Michelle Giselle Vasseur

12 GIUGNO 2005 - CONCORSO LETTERARIO LE TROTTOIR

CONCORSO LERRERARIO LE TROTTOIR VASSEUR ciao a tutti, ho visto i cambiamenti del sito e volevo solo ricordarvi che domenica 12 giugno era prevista anche la seata conclusiva del concorso letterario che porterà alla finale di ottobre. a presto paolo www.viandante.com

Inserito il 15.06.2005

DOMENICA 12 Giugno 2005 - CONCORSO LETTERARIO

Le Trottoir - ULTIMO GIORNO -

DOMENICA 12 Giugno 2005 - CONCORSO LETTERARIO

DOMENICA 12 GIUGNO – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano Si chiudono le pre selezioni della seconda edizione del premio letterario Le Trottoir. Questa sera, dopo aver ascoltato gli ultimi autori che si contenderanno l’accesso alla finale, la giuria assegnerà il tema su cui tutti dovranno misurarsi: una sorta di compiti delle vacanze da stendere e presentare per la finale di ottobre La letteratura non è più solo il foglio scritto. La letteratura si sente, si vede, si può toccare con mano e non solo leggere o scrivere. Ecco sfilare allora gli ultimi sette autori che hanno superato la pre-selezione: Stellato, Andreotti, Petierre, Scarabelli, Gambini, Margio e Marnese. Conducono e giudicano Paolo Ornaghi (poeta viandante e performer) Luigi Pistillo (critico letterario) e Andrea G. Pinketts (scrittore e opinionista). Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it

Inserito il 15.06.2005

Domenica 12 Giugno 2005 - ERREMOSCIA

MUSICA DAL VIVO - Dal Brunch a notte fonda

Domenica 12 Giugno 2005 - ERREMOSCIA

ERREMOSCIA: si definisce con erremoscia il gruppo milanese formatosi nel 1992, originariamente di tre elementi, uno dei quali affetto da un chiaro difetto di pronuncia, tuttora marchio della band. La formazione attuale comprende 5 elementi: due potentissime tastiere/sequencer, chitarra, piatti/scratch e trucido frontman trasformista; i brani vengono cantati da tre voci che si alternano o si amalgamano continuamente. Dopo l’esordio decisamente reggae e raggamuffin’ con il singolo CIUCIALISTA (hit cittadina su tangentopoli)/SEI BELLA(ancora la più richiesta), oggi erremoscia è incapace di definire precisamente il genere che suona, costituito da un cocktail ben shakerato di ritmi pescati a 360° (reggae, hip hop, disco ‘70-‘80-’90). Marchio di fabbrica è l’ironia dei testi, a loro modo politicamente e socialmente impegnati oppure semplicemente volgari. Dall’inizio della sua storia ad oggi erremoscia si esibisce in terrificanti spettacoli dal vivo in cui il gusto kitch della band coinvolge il pubblico in un indimenticabile rito orgiastico (bella questa eh?). Tra questi ricordiamo il vecchio City Square, PalaVobis, Palladium di Roma le apparizioni televisive a Videomusic (ragarock) e rai2 (in cantina) Discografia essenziale Singolo Sei bella/Ciucialista 1993 megarecords e l’apparizione di ciascuna canzone sulle compilations RAGGARADIOSTATION e SOTTERRANEI ITALIANI rtimusic Erremoscia (Autoproduzione 1994) The Vulgari Eloquentia (Autoproduzione 1997) Faccia da Culto (Autoproduzione 2000) Fritto Misto (Compliation 2004) Definizione sintetica: mostruoso cocktail di reggae, hip hop, rock’n’nroll(?) discomusic(!) e sarcasmo. Testi irresistibili sui drammi di oggi (manie secessioniste, incontinenze sessuali, telefonia, centri commerciali,centrali nucleari, campagne elettorali eccetera eccetera). Show coinvolgente trainato dall’energia del multiforme frontman shaka zulu detto anche “il puma”.

Inserito il 15.06.2005

27 June 2005 - I NEED A DOG

POSTERS di MARTINA RONCARELLI

27 June 2005 - I NEED A DOG

I NEED A DOG
MARTINA RONCARELLI 3475433809 - 028373246 - MARTINA.RONCARELLI@FASWEBNET.IT - posters tecnica mista. Formato Grande cm180x120 -

Inserito il 15.06.2005

27 LUGLIO 2005 - SPIZZI CLARA MARIA - Personale

VIAGGI - Mostra Di Quadri

27 LUGLIO 2005 - SPIZZI CLARA MARIA - Personale

SPIZZI CLARA MARIA inaugura a Luglio 2005 la sua prima mostra a Le Trottoir di Milano P.za XXIV Maggio
IL VIAGGIO INTERIORE E LA SOLITUDINE
Il viaggio interiore nasce nel sistema cosmico delle cose e degli eventi. Nella significativa presenza delle luminarie celesti e nel senso del considerare l'uomo in cammino per le vie più alte e divine del nostro sguardo dove il vissuto personale si integra con i contenuti inconsci e con l'integrazione della natura resa come presenza costante e compagna attenta. L'importanza della nostra attenzione su di essa è fondamentale per l'infinita comunicativa del linguaggio della vita e come liberazione delle visuali troppo materialistiche e terrene e invece tendente a porre l'attenzione al saper andare oltre al superamento e arrivare alla conoscenza del cammino infinito della vita. Il saper guardare fuori dall'uomo può far arrivare alla vera conoscenza alla non paura come liberazione dalle pulsioni pessimistiche e ossessive delle paure inconscie. SPIZZI CLARAMARIA 3489220704

Inserito il 15.06.2005

00 00 2005 - LEZIONI DI INDISCIPLINA 2005

Dopo il Teatro

00 00 2005 - LEZIONI DI INDISCIPLINA 2005

Stanno per riprendere le LEZIONI DI INDISCIPLINA
PIERANGELO DACREMA
PAUL DE SURY
MICHELANGELO JR
RUNNING MANNARELLI
ANDREA G PINKETTS

Inserito il 15.06.2005

BRUNCH & MUSIC - Sempre SABATO e DOMENICA

Dalle ore 12 am - Euro 14 (tutto incluso)

BRUNCH & MUSIC - Sempre SABATO e DOMENICA

"Le Trottoir" dedica anche la domenica mattina alla musica, all' arte e alla buona cucina. Brunch accompagnati dalle note di "band" che si esibiscono dal vivo a partire dalle ore 13. Il resto della settimana dalle ore 19 inizia il consueto "Happy Hour" con il ricco aperitivo mentre il Lunedì è dedicato a quella Milano PINK NIGHT inventata da Running con il consueto, ma non mansueto, Andrea G Pinketts e le numerose ospiti, fino ad almeno le 3 del mattino..... Prossimo ospite Paul De Sury e la bellissima nuova eletta Lady Mac Donald per il 2005

Inserito il 15.06.2005

31 LUGLIO 2005 - LEONARDO GIORDANO - Al Pianoforte

Repertorio Classico al BRUNCH - 1° Premio Città Di Bergamo

31 LUGLIO 2005 - LEONARDO GIORDANO - Al Pianoforte

LEONARDO LOCATELLI 1° Premio Città Di Bergamo. Si esibirà a Le Trottoir di Porta Ticinese a Milano per il BRUCH della domenica 31 Luglio 2005. Repertorio Classico eseguito da questo genio ventunenne figlio d'arte, un padre scultore, un fratello maestro di Corno, la zia flautista e madre poetessa. Sponsor di Locatelli Marco Salvoldi. Leonardo Locatelli 3355225981 - orsoloc@tiscali.it

Inserito il 18.06.2005

18 JUNE 2005 - NARCISO - Cantautore

All'aperitivo dalle ore 17 - Presentazione ultimo CD

18 JUNE 2005 - NARCISO - Cantautore

NARCISO si esibirà nelle sue cento maschere per il pubblico de LeTrottoir, sabato dalle ore 17 proprio prima del concerto dei FREESOUL.... appuntamento fisso del sabato sera del famoso ritrovo d'arte milanese.

Inserito il 18.06.2005

1 LUGLIO 2005 - Inizia: IMMAGE THE MAN OF THE FUTURE - by Running

OPEN PRICE - concorso aperto con premio finale il 30 Dicembre 2005

1 LUGLIO 2005 - Inizia: IMMAGE THE MAN OF THE FUTURE - by Running

1 JULY 2005 - THE MAN OF THE FUTURE by RUNNING
At a Cross-Walk right in front of LeTrottoir, in Porta Ticinese in Milan, three operators simultaneously will take a picture or film You. Only one of these three shots will be published the other two pictures or movies will be for future use of a three-dimension image. Until that time the remaining shots will be stored on a disc for twenty-five years, which is the average life time for any digital disc.
I am sure You’ll accept my warmest invitation and I Thank You in advance. RUNNING
Please confirm by sms 39 333 2882039 or email runningmannarelli@gmail.comlink
I invite You to cross To 1° International Price: "IMMAGINE THE MAN OF THE FUTURE"


1 LUGLIO 2005 – L’UOMO DEL FUTURO by RUNNING
A un incrocio sulle strisce pedonali di fronte a Letrottoir in Porta Ticinese a Milano, tre cameraman scatteranno simultaneamente foto o ti filmeranno mentre attraversi. Solamente uno di questi scatti sarà pubblicato gli altri due film o foto saranno utilizzati in futuro per farne una immagine tridimensionale. Fino a quel momento le restanti immagini verranno mantenute su un disco per venticinque anni che è la vita media di un disco digitale. Certo che accetterai Ti invito ad attraversare. Ti ringrazio. RUNNING
Conferma prego con sms 39 333 2882039 o email runningmannarelli@hotmail.com
Ti invito ad attraversare per partecipare al 1° PREMIO internazionale "IMMAGINE THE MAN OF THE FUTURE"


1 JUILLET 2005 - “IMMAGINE L’HOMME DU FUTUR” – by Running
A un croisement sur le passage piéton devant Le Trottoir situé Porta Ticinese à Milan, trois cameraman prendront simultanément photos ou vous filmeront alors que vous traverserez. Seulement une de ces prises sera publiée, les deux autres photos ou films seront plus tard utilisés pour en faire une image tridimensionelle. En attendant les images restantes seront conservées sur un disc pour vingt-cinq ans, qui est la durée moyenne de la vie d’un disc digital.
Certain que vous accepterez, je vous invite à traverser. Merci. RUNNING
Confirmez votre présence avec un sms +39 333 2882039 o email runningmannarelli@hotmail.com
Je vous invite à traverser pour parteciper au 1° Prix International “IMMAGINE THE MAN OF THE FUTURE”

Inserito il 18.06.2005

SABATO, 18 GIUGNO 2005 - IMMAGE THE MAN OF THE FUTURE - Gran Premio di Immagini, Spettacolo, Filosofia - by RUNNING

Prove generali - MICHELANGELO JR - 1° Attore - Concorso Aperto a Tutti

SABATO, 18 GIUGNO 2005 - IMMAGE THE MAN OF THE FUTURE - Gran Premio di Immagini, Spettacolo, Filosofia - by RUNNING

Concorso "THE MAN OF THE FUTURE" Tu puoi partecipare come Attore, Regista o Cameraman
Durante la "White-night di Milano", sabato 18 Giugno 2005 inizia alle ore 18 la prova generale del 1° Concorso Internazionale "IMMAGINE THE MAN OF THE FUTURE". Attori e cameramen iniziano le riprese per il futuro dell'immagine tridimensionale. La prova generale sarà fatta da Running, l'ideatore della performance, davanti al famoso ritrovo d'arte LeTrottoir di Piazza XXIV Maggio
I partecipanti possono essere gli attori che attraversano con il semaforo verde un incrocio sicuro, i registi e i cameramen che riprendono la scena con telecamere, videofonini o macchine fotografiche.
Possono parteciparvi non solo professionisti dello spettacolo e gli addetti ai lavori ma anche gli amanti, un po' filosofi, del mondo dello spettacolo e della fotografia. Attrici e attori saranno indicati da una giuria che selezionerà le proposte che possono essere inviate a www.letrottoir.it o runningmannarelli@gmail.com
Le migliori performance che rappresenteranno l'uomo del futuro saranno premiate e avranno accesso alla finale del concorso che si concluderà il 30 Dicembre 2005

Inserito il 18.06.2005

SATURDAY e SUNDAY - BRUNCH dalle ore 12

Venite al Brunch con Musica

SATURDAY e SUNDAY - BRUNCH dalle ore 12

Continua l'appuntamento un po' culturale e sempre musicale del famoso Ritrovo d'arte LeTrottoir. Brunch tutto incluso e.14.
Portate i vs bambini.. sarà facile incontrare qui clowns e prestigiatori... ascoltare musica classica e Jazz per gli appassionati.

Inserito il 18.06.2005

24 GIUGNO 2005 - VENERDI - Spettacolo Paolo Ornaghi, Guido Catalano, Cristian Doria

Poesia e Musica - 1°Piano Fino a mezzanotte

24 GIUGNO 2005 - VENERDI - Spettacolo Paolo Ornaghi, Guido Catalano, Cristian Doria

VENERDI 24 GIUGNO 2005 – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano TAO - Spettacolo di poesia e musica con Paolo Ornaghi, Guido Catalano, Cristian D’Oria Qual è il confine tra il nero e il bianco, tra maschile e femminile, tra positività e pessimismo? Questa sera, due poeti e un cantautore tenteranno di dare le loro personali risposte nell’intimità della sala superiore del celebre ritrovo d’arte. Paolo Ornaghi, poeta viandante (www.viandante.com) e direttore artistico delle omonime e frizzanti domeniche, Guido Catalano il poeta di MTV e True Line nonché vincitore del primo concorso letterario di Le Trottoir: direttamente da Torino con la sua poesia ricca di verve ed ironia e Cristian D’Oria con la sua musica ricca di energia e filosofia. Una serata evento di reading, slam poetry, free style e musica d’autore in cui si esplorerà il positivo e il negativo, la risaa e il pianto, l’amore e il dolore. Uno spettacolo nuovo sperimentale le nuove forme poetiche, la cultura hip hop e la poesia di matrice più moderna Ingresso libero con consumazione obbligatoria Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it

Inserito il 19.06.2005

19 GIUGNO 2005 - DOMENICA -

IL VIANDANTE - Prosa & Poesia - 1°Piano - Dalle ore 20 a mezzanotte

19 GIUGNO 2005 - DOMENICA -

DOMENICA 19 giugno – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano LE DOMENICHE DEL VIANDANTE L’ULTIMO BACIO DEL VIANDANTE Questa sera il gruppo d’avanguardia artistica del Viandante che da tempo anima le domeniche del ritrovo d’arte chiude il suo percorso di commistione e dialogo tra le arti per la pausa estiva. I viandanti (Balducci, Doria, Morzetti, Orietti, Ornaghi, Turati) nell’intimità della sala superiore, si esibiranno in un reading di commiato: l’ultimo lirico bacio frammisto di video proiezioni, musiche elettroniche e live, gestualità teatrale e delirio organizzato e lo faranno in compagnia di due giovani autori che, da tempo, sono sullo stesso percorso del viandante. Ecco che per meglio prender congedo dal proprio pubblico, la performance sarà arricchita da interventi del poeta rap Marco Borroni e dal giovane scrittore Andrea Scarabelli, già apprezzati durante il concorso letterario. Il Viandante parte per altre mete. Fate l’amore con lui per un’ultima, indimenticabile occasione… Ingresso libero con consumazione obbligatoria Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it www.viandante.com

Inserito il 19.06.2005

17 Luglio 2005 - Domenica Brunch - Monologo di Gianfranco Nullo "IL SENSO DI DOMANI"

17 Luglio 2005 - Domenica Brunch - Monologo di Gianfranco Nullo

IL SENSO DEL DOMANI Monologo teatrale Scritto e diretto da Gianfranco Nullo Cast Voce recitante Emanuele Ostuni Duo vocale Re Noir duo composto da: 1. Rodolfo Maria Gordini (tenore lirico) 2. Marina (voce pop) NOTE DI REGIA Il monologo è una visione ironica della nostra vita, fin dal momento in cui “lo spermatozoo incoccia l’ovetto …”. Uno spaccato di una quotidianità fatta di fatalità, di casualità, di desideri inespressi, di illusioni, di disillusioni … di tanta, tanta fatica: il denominatore comune che contraddistingue la nostra condi-zione umana. Lungi dall’essere un’approfondita disanima della nostra vita, il monologo ha, molto più semplice-mente, l’intento di sdrammatizzare i luoghi comuni, appuntando l’attenzione del pubblico su atteg-giamenti e convinzioni che finiscono per caricare di significati eccessivi le nostre aspettative, anche quelle più semplici. Un’ora circa di sano divertimento, all’insegna dell’ironia e della bella musica. Autore e Regista Gianfranco Nullo Laureato in Economia e Commercio nel 1979, vive una significativa parentesi (1980-1985) come socio di una piccola Agenzia di Pubblicità di Monza (ASSOTEAM), oc-cupandosi dell’intero flusso produttivo, dalla strategia al prodotto pubblicitario finito. Negli anni dedicati alla comunicazione ha acquisito un know-how professionale mol-to diversificato in ordine sia ai settori merceologici approcciati, sia alle diverse pro-blematiche della comunicazione. Nel 1986, seguendo l’istinto e la naturale vocazione, si cimenta nell’attività di sceneggiatore e regi-sta di filmati pubblicitari, documentaristici e didattici, nonché di autore e regista di pièce teatrali, senza rinunciare ad alcune collaborazioni televisive (Alzati e Sorridi Radio RAI 2 – Doktor Eddy minisit comiche RAI International – Dritti al Cuore show TMC – Sexy Boxy reality Odeon …) Dal 1995 al 1997 vive un’importante parentesi di studio e di lavoro negli Stati Uniti, dove partecipa in qualità di aiuto regista ad alcuni musical (Cats, Chorus Line …). Nel 1998, grazie alle innate ca-pacità di scrittura, raggiunge un significativo momento professionale con la commedia I MINI-MATTI, definita dai critici “una nuova idea per il teatro italiano”. Nel 2000, importante ed essenziale momento di gratificazione professionale, allestisce l’opera mu-sicale SINCERAMENTE, PINOCCHIO, che, con il patrocinio della Fondazione Nazionale Carlo Collodi e la collaborazione dell’UNICEF, ha debuttato in anteprima internazionale a Collodi il 14 luglio 2001. L’opera musicale, con un cast di attori di grosso spessore professionale e umano (Bar-bara Bouchet, Marina Suma, Pino D’Angiò, Sandra Bersanelli …) effettua una tournée che tocca piazze importanti nazionali (Palermo, Napoli) e internazionali (Parigi). In teatro Gianfranco Nullo rappresenta molti altri lavori, di cui la maggior parte lo vedono non solo nel ruolo di regista, ma anche di drammaturgo: UNO PER TRE TRE (only one man comico con Edoardo Romano) - PERMETTETE CHE MI PRESENTI (commedia in due atti con Edoar-do Romano) - LA COMMEDIA DELL’ARTE (commedia in due atti con il gruppo I Panta-kin) – VITA (varietà teatrale con M. Rampin e l’orchestra del M° M.Rusca) - A UN PASSO DAL NULLA (dramma in due atti con R. Neri) … Attualmente sta lavorando alla stesura di un nuovo musical che vedrà come interpreti principali due grandi personaggi della musica e del teatro. La natura del musical e gli interpreti verranno resi noti ufficialmente entro la fine della prossima estate. Con l’Accademia della Frutta, compagnia teatrale con vocazione anche formativa, da lui fondata, ha in progetto la produzione di due sue nuove commedie, SANI MA STRANI e TOILETTE, con quest’ultima intende dar spazio a nuove leve, giovani attori delle migliori accademie teatrali. Duo vocale dei Re Noir Duo musicale composto da un tenore e da una cantante pop music. Il loro ricco e qualificato reper-torio prevede successi internazionali, arie d’opera e d’operetta, e canzoni ever green proposti in modo assolutamente nuovo e interessante. Un duo musicale di sicuro fascino e con voci perfettamente amalgamate. Rodolfo Maria Gordini, tenore dotato di una delle più belle voci liriche di natura pucciniana, si è formato alla Casa Verdi di Milano, sotto la sapiente guida della signora Lina Vasta. Il museo “Strumentoteca d’Arte” a cura di Nicola Scarano e patrocinato dal museo della Scala di Milano, annovera, fra i 10.000 strumenti esposti, la sua voce quale unico esempio di “strumento umano”. Esordisce in RAI nel 1989, ospite in “Lascia e Raddoppia” e poi prosegue la sua attività di tenore in Italia e all’estero, soprattutto in Sud America, in particolare in Brasile, che Rodolfo Maria Gordini considera come la sua seconda patria, con una serie di concerti e recital di successo, tra i quali “Li-rica tra le Liriche”, che debutta a Milano presso il Teatro Nuovo. Voce possente e cristallina, presenza dall’indubbio fascino, il tenore Rodolfo Maria Godini affianca nella sua carriera grandi soprani, quali Monserat Sanromà, Ani Balian e Erica Sibillo. Interessanti le sue “escursioni” nell’operetta (fortunata tournee de Il Trionfo dell’O-peretta) e nella musica leggera, con cui arricchisce ulteriormente il suo bagaglio professionale e migliora la sua ca-pacità interpretativa e flessibilità vocale (compilation di Radio Italia “60 Che Ti Passa” con la cover di Umberto Bindi “Il Nostro Concerto”). Il suo percorso professionale, attualmente, è approdato alla formazione di un duo vocale composto da Rodolfo Maria Gordini e da Marina, cantante pop music. Il loro ricco e qualificato repertorio prevede successi internazionali, arie d’opera e d’operetta, e canzoni ever green proposti in modo as-solutamente nuovo e interessante. Marina, ballerina di formazione (ha danzato in tanti spettacoli di successo sia in Mediaset che in Rai, ballando con professionisti di grosso valore, da Cri-stina Moffa a Raffaele Paganini) e attualmente insegnante di danza, ha dimo-strato di sapersi evolvere artisticamente, diventando una cantante apprezzata, grazie a una voce molto particolare. La sua innata vena canora si è via via affinata e ha conseguito molti riconoscimenti, grazie ai quali è stata scritturata sia per la promozione di dischi di famosi cantanti (da Romina Power a Luois More-no, Lee Marrow …) sia come voce solista in orchestre spettacolo per tournée in Italia, Germania, Svizzera e Finlandia. Oggi, ormai cantate dalla voce matura, affronta la nuova esperienza di affiancarsi a una voce lirica (tenore) per un nuovo e affascinante percorso: musica lirica e pop in un cocktail dalle connotazioni affascinanti. Un duo che vanta già diverse partecipazioni televisive in RAI e in alcuni network radiofonici. I RE NOIR stanno attualmente lavorando alla realizzazione di un CD musicale, edito dalla DIGIT, che si preannuncia quanto mai interessante, sia per le canzoni proposte, sia per i generi musicali scelti e “riadattati” alle loro voci particolari.

Inserito il 05.07.2005

31 LUGLIO 2005 - CALEGO LIVE

MUSICA DAL VIVO

31 LUGLIO 2005 - CALEGO LIVE

!!! Càlego Live !!! – Domenica 31 luglio 2005 ore 22.00 a Le Trottoir i Càlego propongono cover della musica italiana e straniera con Claudia “Kiki” Cavaliere alla voce, Franco “ciccio” Gagliardi alle tastiere, Tommy Paxia al basso, Gio Messa alla chitarra e Lorenzo Lettini alla batteria. Fanno parte del loro repertorio artisti di estrazione internazionale come Geroge Michael e Annie Lennox e fenomeni italiani come Alan Sorrenti e Fabio Concato, gruppi storici come i Toto e band contemporane come i Maroon 5. info www.calego.it - www.letrottoir.it

Inserito il 18.07.2005

1° SETTEMBRE 2005 - VESNA PAVAN

MOSTRA D'ARTE

1° SETTEMBRE 2005 - VESNA PAVAN

VESNA PAVAN, nata a Spilimbergo nel 1976, pittrice, scrittrice, poeta...
all'alba del nuovo secolo, presenta oggi, a LeTrottoir di Milano in Porta Ticinese (www.letrottoir.it), il suo ultimo periodo artistico. Abbandona il colore, e lascia spazio a una forma di essenzialismo sobrio che lo caratterizza. Un deciso fluire verso la ricerca del simbolo, della pace, della linearità, della chiarezza.
Ispirata dalla magia dei giardin zen e dalla visione taoista, Pavan ha voluto catturare, imprimere questa filosofia nella trama delle sue tele. Per esprimere ciò si avvale di tre colori fondamentali: il bianco, il nero, il rosso. Il tratto principale è il nero. Con un gioco di semplici linee raffigura il fascino sinuoso dei corpi, ove riescea far trasparire pur nella semplicità del tratto tutta la personalità dei soggetti da lei creati.Il bianco è la base, il fondo infinito, la luce che sostiene e conforta; esso avvolge e sdrammatizza la durezza delle linee. Il rosso invece compone le labbra dei soggetti per sottolineare la parte umana.
www.vesnapavan.com - email: vesna4@supereva.it - Phone +39 347 5848706

Inserito il 05.09.2005

18 09 2005 ALFONSO MANGONE - Personale

Mostra Ultimi Lavori - INAUGURA Domenica 18 SETTEMBRE 2005

18 09 2005 ALFONSO MANGONE - Personale

Mostra curata dal fratello Mauro 3383573535 Ci sarà anche Andrea G Pinketts alla presentazione delle ultime opere dell' artista Napoletano,

Inserito il 12.09.2005

250905 LE DOMENICHE DEL VIANDANTE

domenica 25 settembre h.21.30 - Le Trottoir - p.zza XXIV maggio 1 -

250905 LE DOMENICHE DEL VIANDANTE

Milano – riprende, dopo il crescente successo della passata edizione, per la seconda stagione, il percorso d'arte interdisciplinare curato dalla rivista culturale Viandante che animerà il locale con una serie di interventi domenicali. Un appuntamento con l’arte, la poesia e la performance, la musica e la cultura. La con-fusione tra arte e mestiere. Qualcosa di al di là del tempo e dello spazio: un mix di molte componenti che ha una capacità liberatoria e di turbamento maggiore di ogni singolo elemento appreso da solo. Supponendo che la contaminazione delle varie forme d’arte tra di loro sia un moltiplicatore di esperienza culturale d’impatto; l’occhio, la mente, i sensi, stimolati da molteplici elementi, sceglieranno autonomamente le proprie immagini ed i caratteristici colori. Ma in pratica cosa succede? Inizia una nuova stagione: si ricomincia a correre, si fa il cambio degli armadi, si dimenticano le vacanze e, come per la passata stagione, tornano quei pazzi dei Viandanti ad allietare le vostre domeniche con una poesia che più speciale non si può arricchita da musiche dal vivo e video proiezioni multimediali frutto di una lunga ricerca artistica. Una proposta unica e costante che parte il 25 di questo mese con… “…IL SOLITO SPETTACOLO…” Un’insieme poetico/rombante di novità (??!?!?!?!) poetiche in compagnia dei vostri amici Obi1 (Paolo Ornaghi), Jet (Gabriele Turati), MaCs (Massimo Morzetti), Kamla (Raffaella Turati), Christian D’Oria, Valkiria (Lorenzo Balducci), Stricnina (Anna Orietti), Ceres (Beppe Marchetti) e chissà……..

Inserito il 12.09.2005

16 SETTEMBRE 2005 - Mostra AGHIM MUKA

Personale del Pittore Albanese - INAUGURA VENERDI' 16 SETTEMBRE 2005

16 SETTEMBRE 2005 - Mostra AGHIM MUKA

Aghim Muka è una figura poliedrica e difficilmente classificabile. Non si esprime solo attraverso la pittura, la sua ricerca spazia dalle installazioni, al video, alla scultura, alle performance. Muka è nato a Fieri (Albania) nel 1965, ha studiato Belle Arti nella scuola d’arte di Valona e ha insegnato per alcuni anni. Nel 1991 si e’ trasferito in Grecia. Dal 95 e’ in Italia e vive e lavora a Milano. E' un 'artista che rompe i canoni tradizionali. In ogni sua opera esprime la sua poetica con forza dirompente, non importa il mezzo espressivo, questo è solo funzionale all'esigenza di narrare che Muka sente impellente, vitale, categorica. Albanese, ama l'Albania e la descrive con materiali naturali, stoffa, seta, cotone, sabbia, legno, acrilico. Le sue ultime opere lo vedono impegnato a ricamare, scolpire, cucire, cuocere, incendiare, ispirandosi all'India, creando i suoi lavori come se fossero un grande puzzle universale da decifrare. Nell’Ottobre 2004 Muka ha allestito una personale dal titolo “Fuori e Dentro” con catalogo con testi di Philippe Daverio. Philippe Daverio scrive di Muka: “Ragionano in altro modo quelli della riva opposta alla nostra sull’Adriatico ….Sono segnali di Bisanzio, del Medio Oriente o tolemaici, ma sono segnali più lontani ancora. Perché chi guarda il mare dalle coste dell’Albania vede come gli etruschi antichi il sole che cala nell’acqua e lo sente sorgere molto lontano dietro alle spalle, laddove è sorta quella stirpe alla quale apparteniamo tutti noi indoeuropei. Ecco perché Aghim Muka dipinge, o meglio realizza, quadri che appaiono vicinissimi alla sensibilità d’Europa ma che raffigurano immagini calate nella psiche complessa dell’India.” Ermanno Krumm segue il percorso artistico di Muka da anni e ha scritto di lui: " Se ha senso parlare di arte etnica, questa di Muka rappresenta il momento alto di una ricerca sulle proprie origini culturali. Gli orecchini della madre, i ricordi e gli oggetti di oggi – tessuti, strumenti, cose povere, di recupero – entrano nei lavori di Aghim Muka e scandiscono una narrazione che e’ innanzi tutto pittura, colore, forza. la forza di chi con l’arte ricostruisce un pezzo di mondo." Scrive di Muka il critico e storico dell’Arte Carmelo Strano: " Intelligente e romantico, sanamente malato della malinconia di chi sta lontano dalla propria madre patria…., Aghim carica di tensioni sentimentali i suoi racconti ad un tempo neofigurativi e postinformali. Nelle sue composizioni asimmetriche, materiche e vorticosamente dinamiche predomina l’allusione iconografica per cui le forme, per natura erratiche, difficilmente si presentano con naturalistica evidenza". Nel 2004 è stato insignito del Primo Premio per il disegno Giovanni Segantini e del 3° Premio per la pittura Vogogna in Arte. Nel 2003 è stato invitato dallo storico d'arte Giorgio Segato, a esporre alla IV edizione della Fiera di Padova nell'ambito della manifestazione "Giovani artisti dalle Accademie: Tirana, Verona, Venezia - Da Tirana storia dell'educazione artistica in Albania". Nel 2002 il regista giapponese Takeshi Kitano, ha girato un documentario su l’Arte contemporanea a Milano, intervistando Muka e invitandolo a partecipare ad un programma girato presso la Scuola di Moda Marangoni. Nel 2002 ha partecipato come artista invitato dallo storico d’arte Krumm, alla VI edizione Premio Nazionale Città di Monza. Nel 2001, Muka ha ricevuto la segnalazione per il 41° premio di Suzzara e nel 1999 il Primo Premio di pittura alla XXV rassegna di Pittura Bice Bugatti. Dal 2001, il Console Generale della Repubblica di Albania, Dott. Prf. Hasan Muçostepa, sostiene e promuove l’Artista, in quanto espressione del fermento culturale albanese in Italia. Hanno scritto di lui : Philippe Daverio, Ermanno Krumm, Carmelo Strano, Germano Beringhelli, Nalda Murra, Giorgio Segato, Maurizio Vitiello, Gianni Pre, Franco Migliaccio, , Manuela Gandini, Lorella Giudici, Giovanni Schiavo Campo, Marco Berretta, Mimma Pasqua, Teodosio Martucci, Carlo Franza, Giulio Dotto, Stefania Carrozzini, Felice Bonalumi, Mario Manzoni Sala, Laura Taccani, Ibrahim Kodra, Aldo Carrier Ragazzi, , Pierfranco Redaelli, Carlo Alberto Biasini.

Inserito il 15.09.2005

9 OTTOBRE 2005 - FRANCO B - Performance

In Contemporanea Con La TRIENNALE di Milano

9 OTTOBRE 2005 - FRANCO B - Performance

DOMENICA, 9 Ottobre 2005, torna a Le Trottoir FRANKO B.
In contemporanea con la TRIENNALE di Milano l'artista franco-americano, conosciuto anche per la "fisicità" delle sue PERFORMANCE, si esibirà nelle sale superiori del rinomato locale di Porta Ticinese accompagnato dalla modella francese CELINE che già da oltre due anni collabora con Le Trottoir per la parte artistica.
FRANCO B torna a Milano in occasione dell’inaugurazione della sua nuova mostra alla Galleria Pack di Milano vestirà i panni del DJ per un altro specialissimo Rave party. L’artista presenterà musiche Hard House, Electro D&B, Jazz, Blues.

Inserito il 09.10.2005

15 AGOSTO 2005 - IL SOMMERGIBILE TOTI VISITA LE TROTTOIR

...E TUTTI INIZIARONO A CANTARE YELLOW SUBMARINE

15 AGOSTO 2005 - IL SOMMERGIBILE TOTI VISITA LE TROTTOIR

IL SOMMERGIBILE A MILANO Dopo un viaggio di sette giorni la gloria della Marina Italiana giunge a destinazione alle 6 del mattino Il Toti arriva a casa In 150mila per salutarlo MILANO «Ciumbia, son già le tre. Mì vù a ca’...». Enrico, un milanese doc, è logorato dall’attesa. «Ci tenevo a vederlo, tanto più che si chiama come me, ma è in ritardissimo. Di questo passo facciamo l’alba ». Sono le 3,10 di una domenica mattina un po’ sui generis a Milano. Piazza XXIV Maggio è gremita. Una folla di giovani si riversa fuori da Le Trottoir, uno dei pochi locali ancora aperti nella Milano di notte agostana. Ad annunciare l’arrivo, alla Darsena, del gigante di mari c’è un enorme dispiegamento di forze dell’ordine. Una notte “bianca”, oltre che per i cittadini, per 150 agenti di polizia. Fuori dal locale staziona una camionetta dei vigili del fuoco, orde di curiosi armati di macchine fotografiche e telefonini sono ansiosi di immortalare il sommergibile. Marcello, elettromeccanico, attende ai bastioni con tre amici. «Passavamo di qua, già che ci siamo aspettiamo per poter dire “c’eravamo anche noi”». Giornalisti con il taccuino in mano, cameramen e fotografi sono già in postazione ma il cilindro d’acciaio lungo 55 metri, che procede a una velocità di sei chilometri orari, ancora non si vede. «Sono qui dalle due per vedere ’sto siluro di m...», si lascia sfuggire un ragazzo spazientito. Una coppia di equadoregni su uno squad si ferma all’incrocio della piazza. «Qué pasa aquí?» e informati dell’arrivo del Toti si fermano incuriositi. «Era atteso in Piazza XXIV Maggio verso le tre, tre e dieci al massimo», spiega un agente in servizio «ma c’è stato qualche piccolo incidente di percorso». Hanno dovuto tagliare le fronde degli alberi che svettano in via Beatrice d’Este e in corso Italia hanno allestito dei ponteggi per consentire il passaggio della “supposta gigante”, come lo definisce qualcuno. «Pazzesco, c’è gente che lo ha seguito passo passo per sette chilometri in processione» ci ride sopra un altro poliziotto. Alle 4,30 il sommergibile, che avanza lento come una lumaca, resta bloccato in viale Gian Galeazzo angolo via Cosseria, dove una gru deposita un ponte mobile. La gente si affaccia alla finestre, si intonano cori. Ed ecco che spunta il Toti con davanti il Tricolore. Un’altra bandiera sventola. In pole position, seduta sul convoglio della ditta Fagioli, siede una signora con i capelli scuri sfoggiando una T-shirt bianca con la scritta blu S506 Enrico Toti. È uno dei gadget andati a ruba. «Sono la moglie del presidente (del Museo della Scienza e della Tecnica, Michele Perini, ndr), l’ho seguito dalla partenza». Con del fogliame ancora attaccato alla lamiera e la sua piccola elica baluginante, alle cinque in punto il Toti sfila imponente, in tutta la sua maestosità, in piazza XXIV Maggio. È un bagno di folla. I ragazzi iniziano a saltare, gridano «forza Toti alè», fischiano e un giovane barman americano intona la storica “Yellow Submarine” dei Beatles. Albeggia quando il gigante dei mari giunge a destinazione al Museo della Scienza e della Tecnologia, a due passi da Sant’Ambrogio. Alle sei, dopo che 22 semafori, 44 pali della luce e 95 segnali stradali sono stati rimossi e i cavi aerei sono stati eliminati da otto strade, il Toti approda alla sua nuova casa e alle 6,30 il convoglio spegne i motori. Per compiere un percorso di sette chilometri che si è snodato attraverso le principali strade della città, da via Toffetti, il sommergibile - partito lunedì scorso da Cremona - ha impiegato nove ore e, alla vigilia di Ferragosto, è stato accolto in trionfo da 150mila cittadini. «Uno straordinario evento, un sogno che si è realizzato ». Così il sindaco Gabriele Albertini commenta l’ultima tappa del “periplo” del sommergibile dicendosi «stupito sia per il senso di orgoglio che questo prodigio tecnologico» suscita, sia per «lo straordinario evento di un mezzo di queste dimensioni che naviga sugli alberi, attraversa le piazze storiche e poi si ferma nel luogo dove resterà a raccontare, nei decenni, la storia d’Italia, della Marina e della tecnologia italiana». «Un grande evento mediatico per la città e il nostro museo» è il commento del presidente Michele Perini. ALBA PIAZZA - Libero 15/08/2005

Inserito il 08.12.2005

10 OTTOBRE 2005 - FIORIDO - Personale Dell'Artista

TUTTO NERO - Dal Passato Ad Oggi

10 OTTOBRE 2005 - FIORIDO - Personale Dell'Artista

TUTTO NERO - Le opere di FIORIDO esposte a Le Trottoir dal 1° al 31 Ottobre 2005. Una Galleria di figure nere. Un "tutto nero" dove i personaggi non si distinguono nei colori. I propositi e i risultati si confondono. Questo insieme forma quel profondo nero che viene dall'anima.

Inserito il 11.12.2005

17 OTTOBRE 2005 - MILANIA

SETTIMANALE ON LINE

17 OTTOBRE 2005 - MILANIA

Cari amici di Milania, questa settimana parliamo della droga come fenomeno di massa. Qui di seguito trovate un contributo che, come sempre, siete invitati a commentare e problematizzare.
Alessandro Aleotti - direttore@milania.it
LA DROGA FA MALE O È MALE?
Le recenti vicende di Lapo Elkann hanno portato l’opinione pubblica ad accorgersi di una realtà tanto presente quanto sottaciuta: la società dopata. Se, per un attimo, prescindiamo dalla distinzione tra droghe legali (psicofarmaci, farmacologia in genere, alcol, etc…) e illegali, ci accorgiamo che il fenomeno che ci sta sotto gli occhi altro non è che il tentativo di rincorrere la globalizzazione. Spieghiamoci meglio: quella rivoluzione della mobilità che noi chiamiamo globalizzazione, ha prodotto, negli ultimi quindici anni, un fortissimo aumento della velocità competitiva. Un aumento che è stato determinato sia dall’allargamento del mercato che, quindi, ha inglobato competitori strutturalmente non inseguibili sui costi come la Cina e l’India, sia dall’entrata in circolo di tecnologie comunicative, dalla telefonia mobile alla rete, molto performanti e, quindi, difficili da sostenere. Di fronte a questo fenomeno, l’incapacità di articolare una risposta collettiva con gli strumenti della civiltà e del pensiero politico ed economico, ha fatto sì che ogni individuo si sia dovuto cercare una risposta autonoma. Così, di fronte a questa necessità, molti di noi hanno affidato la propria risposta ad un aumento “dopato” delle proprie performances produttive. La strada del “doping di massa” per “restare al passo” con la velocità imposta dalla globalizzazione è, naturalmente, una risposta solitaria e perdente. Ma è una risposta! Se non si cercano altri tipi di risposta ed, invece, si continua solo a concentrarsi sulla negatività autolesionistica del doping, non si contribuisce a risolvere il problema, ma solo a spostare questa negatività su altri tipi di risposta. Giunti a questo punto dell’analisi si incontra un bivio: o si procede nel tentativo di capire quali modificazioni necessitano al nostro sistema culturale, politico ed economico, per affrontare con successo la globale “rivoluzione della velocità”, oppure ci si concentra, a valle del problema, sul tema del “doping di massa”. Pur essendo certamente più rilevante e proficuo il primo corno della questione, in questa sede cerchiamo, spinti dall’emozione collettiva generata dai fatti di cronaca, di approfondire il secondo aspetto citato. Il consumo delle droghe illegali (qui non vogliamo parlare di quelle legali) è ormai divenuto un fenomeno di massa. Le cause le abbiamo sopra descritte e dipendono, in ultima analisi, dal tentativo di aumentare la “velocità individuale” per reggere la “velocità del sistema”. Questo, naturalmente, non significa solo la “droga per lavorare”, ma anche la “droga per evadere dal lavoro” e la “droga per valorizzare al massimo i momenti di relax”. Questo inserimento della droga nelle nostre funzioni fisiologiche espone il sistema ad un “collasso di legalità” con conseguenze paralizzanti sul sistema penale, sul sistema carcerario e sui flussi finanziari. Insomma, la “droga di massa” fa male sia all’equilibrio psicofisico del singolo assuntore che, soprattutto, al funzionamento della società in molti suoi gangli vitali. Basti pensare che la liquidità derivante dal business della droga è sufficiente, sul mercato finanziario, ad attaccare con successo qualunque impresa o settore economico di punta del paese. Per non parlare, poi, della paralisi della giustizia e dell’inciviltà della sovrappopolazione carceraria determinata da reati connessi alla droga. Quindi, di fronte a questo stato di cose, chiunque dovrebbe considerare una assoluta priorità l’inserimento della droga nel circuito della legalità. Non cambierebbe granchè nelle condizioni individuali del consumatore di droga (salvo una certificazione sanitaria della merce ed il venir meno della “spinta” criminogena connessa alla necessità di acquistarla), ma il sistema, nel suo complesso, “guarirebbe” dalle conseguenze negative di questa esplosione del consumo di droghe. Purtroppo, su questo tema, non si riesce a portare ad un comun denominatore di razionalità la classe dirigente del paese. La causa della “legalizzazione delle droghe” è ancora patrimonio di una parte ristretta della classe dirigente e, tra l’altro, lo è solo per motivi culturali di tipo libertario. La tremenda crisi di legalità connessa alla “droga illegale” è sotto gli occhi di tutti, ma nessuno muove un dito per risolverla. Perché? È mai possibile che non si faccia nulla per rompere quella assurda catena di orrori connessi alla “droga illegale”? Di fronte ad una ostinazione così forte dobbiamo supporre che esistano motivazioni altrettanto forti. Il tema degli interessi legati alle enormi ricchezze del traffico di droga, se può in parte spiegare l’atteggiamento assurdamente repressivo e proibizionista, tuttavia da solo non è sufficiente. Il vero ostacolo è di tipo valoriale e si riferisce all’insopportabilità, per le classi dirigenti tradizionali, del concetto di “droga come risposta esistenziale”. Non si vuole accettare che la droga sia una risposta scelta dall’individuo. E, così, si perde di vista l’esigenza di trovare soluzioni al fatto che la droga “fa male”, per concentrarsi esclusivamente sul fatto che la droga “è male”. Questo furore contro “la droga in sé”, dipende soprattutto dal fatto che i vecchi “fornitori di senso” (Dio, il Partito, le ideologie borghesi, socialiste, umanitarie, etc…), cui è tuttora ancorata la classe dirigente tradizionale, stanno diventando, per molti giovani, meno “ispiratori” di una strisciolina di polvere bianca. E, allora, la classe dirigente che vuole difendere la memoria dei vecchi dei, si vendica con la maledizione: la polvere bianca come inesorabile destino di autodistruzione per l’uomo che la sceglie. Ma questo modo di pensare altro non è che l’inutile retaggio di quella lunga notte dell’antichità in cui il genere umano, schiacciato da ogni Dio, non riusciva ad innalzare la testa per compiere anche un solo passo in avanti. Ora viviamo in un’altra epoca e, comunque sia, siamo sfidati a trovare soluzioni, non a lanciare maledizioni.

Inserito il 11.12.2005

17 10 2005 - LUNEDI & MERCOLEDI - JAZZ & RUN.... - Jazz Dal Vivo - Live Jazz -

1° Piano LETROTTOIR - Dalle ore 20.30

17 10 2005 - LUNEDI & MERCOLEDI - JAZZ  &  RUN....    - Jazz Dal Vivo - Live Jazz -

In Porta Ticinese a Milano al nuovo Le Trottoir di Piazza XXIV Maggio continua ogni lunedì e mercoledì il Jazz con le quotate vecchie star che ora si ricompattano con pianisti, chitarristi, saxofonisti, bassisti e batteristi tutti musicisti che solo dieci anni fa al vecchio Letrottoir non sarebbero entrati perchè minorenni. Manteniamo a Milano il "jazz italiano" l'italian jazz come lo chiamano in US, terra d'origine del jazz. Letrottoir dedicherà gli incontri live jazzistici al musicista italiano che incise il primo disco jazz al mondo. Chi ricorda questo nome si faccia avanti con una email per una riconoscenza. letrottoir@gmail.com - www.letrottoir.it - VENITE IL LUNEDI e MERCOLEDI al Jazz & Run.
Il prossimo ospite è Angelo Bifezzi al piano con basso elettrico e batteria, con il prevedibile inserimento di un sax o chitarra elettrica o di una voce, come capitò la volta scorsa. Tra gli ospiti questa volta potrà capitare Michelangelo Mazzari.

Inserito il 11.12.2005

30 OTTOBRE 2005 - ARANCIONI MECCANICI - MUSIC BAND

IL VIANDANTE PRESENTA: POESIA MUSICA E ARANCIONI MECCANICI

30 OTTOBRE 2005 - ARANCIONI MECCANICI - MUSIC BAND

Il Viandante presenta: ARANCIONI MECCANICI Si può essere allo stesso tempo arancioni e meccanici? Tendere ad una spiritualità che sia carnale ed elettrica, trovando una sua espressione nella violenza? Del sentimento, della risata, antidoto contro il conformismo dell’individuo. Uomini e macchine, mondo della moda e vino in plastica, la notte come soluzione tra bene e male; alcuni dei dualismi che caratterizzano il percorso in musica degli ARANCIONI MECCANICI. O molto più semplicemente, la colonna sonora per un brindisi tra Stanley Kubrick e Mario Monicelli. La band: Filippo “Destroyer” Zanardo – batteria Andrea Pelucchi – basso/cori Massimo Di Marco – chitarre Alessandro Villa “The Villa” – tastiere e pianoforti Andrea Mottadelli – chitarre/cori – collaboratore del progetto Jetlag e di Livio Magnini(Bluvertigo) Gianfranco Fresi – voce Domenica 30 ottobre – h. 21.30 – Le Trottoir – piazza XXIV Maggio 1 – Milano – sala superiore – ingresso libero - consumazione obbligatoria

Inserito il 11.12.2005

2 NOVEMBRE 2005 MERCOLEDI - STAREC - ACTION PAINTING

MOSTRA DI PITTURA E QUARTETTO JAZZ - CHAT NOIR

2 NOVEMBRE 2005 MERCOLEDI  - STAREC - ACTION PAINTING

ACTION PAINTING AND JAZZ
TRE SERATE proposte da LE TROTTOIR
Tre Mercoledì di fila 2, 9 e 16 novembre, con mostra permanente L’idea di questo particolare spettacolo nasce dalla ricerca del punto d'incontro tra musica e arte, suono e colore, all’interno di una tecnica improvvisativa. La musica si dipinge e il colore vibra...Mentre i musicisti improvviseranno sulle note del loro caldo jazz, la pittrice li accompagna sulla sua tela, creando così la sua personale a Le trottoir dal 2 al 16 novembre 2005. LA PITTRICE L’Artista parla di sè.... Sono Romina Starec nata il 7 settembre 1972 a Venezia da Leo e Marilù, una coppia dichiaratamente anticonformista e girovaga, nonchè molto amante dell’arte. Sono cresciuta in una casa dove difficilmente potevi trovare spazi bianchi alle pareti, e così, avvezza all’arte del colore ho iniziato a prendermi le prime soddisfazioni vincendo concorsi di pittura per ragazzi fin dalle scuole medie! Qualche anno in architettura ma la scuola realmente formativa per me è stata quella Scuola Superiore D’arte -applicata all’industria - dove Roberta Ottolenghi, Pasquale DelVecchio, eccetera, gli illustri dell’illustrazione, mi hanno svelato i segreti di quest’arte (vedi book). Dal ‘94 mi sono stati commissionati vari lavori, ritratti di cani, amici, militari e quant’altro, e illustrazioni naturalistiche e libri (alcuni già editi), serate occasionali di body painting, henne’ tattoo eccetera. Ora nella mia coloratissima dimora in provincia di Milano tendo sto realizzando quadri che potrei definire, eufemisticamente, spiritualfigurativi & surrealecologici, tentando di dipingere ciò che non e’ visibile agli occhi e di trasfigurare ciò che di visibile lo e’ gia’.....chiaro no ?! Beh, meglio cedere la parola alle immagini!
I MUSICISTI
Libertà di espressione, partecipazione,scambio ed emozione nella musica di questo trio jazz. “La cosa importante e che si crei un clima vibrante anche con il pubblico, perché il jazz deve saper coinvolgere appieno anche chi si affaccia a questa musica per la prima volta.” Ritmi pulsanti latin, shuffle, swing, propongono spesso un repertorio costituito da varie atmosfere, stati d’animo e un continuo richiamo alla sovrapposizione di essi. Senza mai esasperare l’ascolto, lo svolgersi dei ritmi e delle melodie suggerisce un viaggio musicale intenso. Per gli Chat Noir il jazz è una potenzialità che stimola l’esigenza di giocare con le note, di liberare la creatività e la capacità espressiva. COMPONENTI DEL GRUPPO: solitamente in quartetto per l’occasione si alterneranno nei tre mercoledì al Le Trottoir Fabrizio Fogagnolo -contrabbasso Enrico Penazzii -piano Riccardo Bruno -batteria Giovanni Muroni- sax Danilo Caruso-chitarra

Inserito il 11.12.2005

DOMENICA 20 NOVEMBRE 2005 - CALEGO - Music band

MUSICA LIVE - dalle ore 21 alle 3am

DOMENICA 20 NOVEMBRE 2005 - CALEGO - Music band

!!! Càlego Live !!! – Domenica 20 novembre 2005 (dalle 21 alle 3am) a Le Trottoir i Càlego propongono cover della musica italiana e straniera con Fabio Alberti alla voce, Tommy Paxia al basso, Gio Messa alla chitarra e Lorenzo Lettini alla batteria. Fanno parte del loro repertorio artisti di estrazione internazionale come Prince, e Michael Jackson e fenomeni italiani come Vasco Rossi e Ligabue, gruppi storici come i Toto, i Van Halen e band contemporanee come i Maroon 5, i Muse e gli U2. www.calego.it

Inserito il 11.12.2005

24 NOVEMBRE 2005 - GRANDE SFIDA NASTRO AZZURRO

... E SE VENISSE VALENTINO ROSSI...

24 NOVEMBRE 2005 - GRANDE SFIDA NASTRO AZZURRO

GRANDE SFIDA NASTRO AZZURRO

Inserito il 11.12.2005

29 NOVEMBRE 2005 - LORD BISHOP ROCKS

DAGLI STATI UNTITI - UNICO CONCERTO - DALLE 23 ALLE 3 AM

29 NOVEMBRE 2005 - LORD BISHOP ROCKS

LORD BISHOP ROCKS “POWER TO THE PEOPLE” (The new album) Release date : October 17th 2005 "It’s ready, it’s heavy, it’s political, it’s loud as hell and it’s my best record yet" quotes the black man mountain of Sex Rock Lord Bishop For years Lord Bishop featuring Lord Bishop (The King of SexRock) (guitar and vocals) Wez Rocks (drums) Dr Killrock (bass) have been fusing the sounds of Jimi Hendrix, James Brown, Led Zepplin, Janis Joplin, Frank Zappa, and Isaac Hayes into a new brand of Rock and Roll that the Lord calls “Sex Rock”. His countless travels across the world’s continents have brought him finally back to the roots of his being, which is making loud music that invokes thought and springs forward ideas to make a change in the world. His last critically acclaimed album “American Lies” focused in on a war that was built on lies for profit not liberation, and he hit home with songs like War Stop the War, Freedom and Brainland but with the new album “Power to the People” on Phoenix Records he takes a more direct challenge to democracy and lies of not just the American government but governments in general who wave the banner of democracy, and at the same time are as evil underneath as the anus of the devil! "We can’t have true democracy until our governments let us know what the truth is, the real truth. Democracy is more than just a word. It means more than just a false speech, it is and should be a deep rooted feeling of freedom and diplomacy for the people of it’s land, all people want to be free and all people want a chance to help each other but we have to feel peace and love for one another. That’s what is missing - love. We walk around all over the world in fear and hate for this one or that one. Democracy should mean we have more trust in our fellow humans and in our government but if our governments are always lying to fulfil there own personal agendas, there is no democracy.” “Power to the People” hits these topics with songs like: “They’re all fucking animals” “Genocide of the Indian man” “Certificate of peace” “Forget about the outside” and “Love” The Lord touches on the feelings and vibes of the world wide peace nation, the people that believe in freedom but believe in a non violent way to achieve peace. A 300 show tour is in planning for promoting the new Album in countries like: Germany France Chile Luxembourg Belgium Sweden Norway Finland UK Austria Italy Slovenia Slovakia Ireland Poland Czech Republic Russia Romania Hungary Australia Korea Japan Vietnam New Zealand Thailand USA Brazil Argentina Mexico Switzerland In September 2006 Powertool Records will bring Lord Bishop Rocks on tour in New Zealand! The Lord as always will take this message to the people and he will work hard to expose the hate and lies of the false promoters of a democracy that really does not exist. The “Power to the People” Tour will be exciting enlighten and most of all a Rock and Roll work of art every night. www.lordbishop.org

Inserito il 11.12.2005

MERCOLEDI - 30 NOVEMBRE 2005 - JAZZ

NIGHT IN JAZZ

MERCOLEDI - 30 NOVEMBRE 2005 - JAZZ

Ogni mercoledì e lunedì a Le Trottoir "The Best In Live Music" Mercoledì 30 Novembre 2005 - ..... leggete il manifestino ideato da Michelangelo Mazzari "al piano"

Inserito il 11.12.2005

1 DICEMBRE 2005 - IRENA FILIPOVA

PRAHA IN SMALTO

1 DICEMBRE 2005 - IRENA FILIPOVA

L’UTILIZZO DELLA PITTURA A SMALTO E A VERNICE E’ L’ULTIMA TAPPA DI UN PERCORSO ARTISTICO INTRAPRESO NEI DIECI ANNI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELL'ARTISTA. LE SOVRAPOSIZIONI DI SPESSORI DI VERNICE E SMALTO COSTITUISCONO LA STRUTTURA PORTANTE DELL’IMMAGINE CHE NELLA FASE FINALE VIENE ULTERIORMENTE ELABORATA CON UN STRATO DI ACRILICO. IN QUESTO MODO SI HA L’EFFETTO DI EMERSIONE SIMULTANEA DI DIFFERENTI PIANI MATERICI CHE FANNO EVIDENZIARE LA FISICITA’ DELLA SUPERFICIE PITTORICA ATTRIBUENDO ALLO STESSO TEMPO ALL’IMMAGINE ANCHE UNA PROSPETTIVA PIATTA. LA SERIE “PRAHA IN SMALTO”, COME ANCHE IL PRECCEDENTE CICLO “VENEZIA” E “OMAGGIO A POMPEI”, SEGUE UNA LINEA DI INTERPRETAZIONE PERSONALE CHE TROVA I SUOI SPUNTI NELLA RIVISITA DELL’IMMAGINARIO POETICO DI POSTI D’ANTICA STORIA E DI CULTURA CHE RICHIAMANO LA NOSTRA ATTENZIONE AL FASCINO DELLA LORO ESISTENZA E ALLE ORIGINI DELLA NOSTRA CULTURA COSI CONTIGENTE NEL VISSUTO QUOTIDIANO MA PARADOSSALMENTE TENUTA CHIUSA NEL CASSETTO DELLA NOSTRA MEMORIA INDIVIDUALE, RIMASTA INATTESA.
Irena Ivanova FILIPOVA 16 01 1976 Sofia . Bulgaria iren_filipova@yahoo.it + 39 3480542441 Accademia di Brera

Inserito il 11.12.2005

DOMENICA - 4 DICEMBRE 2005 - SERGO & I MAGENTA - HARD POP MUSIC

INSTALLAZIONE VIDEO DI ALESSIA BECCIA & GIAE CHOI

DOMENICA - 4 DICEMBRE 2005 - SERGO  & I MAGENTA - HARD POP MUSIC

SERGO & I MAGENTA
il Rock ai confini del piacere
Immaginate una terra di confine, dove gusti e sonorità si fondono per dare origine a sensazioni sempre nuove e ricreare quella situazione di fermento emotivo che alimenta la creatività dei giovani artisti. E’ da questa realtà, a cavallo tra Italia e Slovenia, che Sergo e la sua band traggono ispirazione quando si raccontano attraverso la musica. Una musica energica, positiva, ma con inconfondibili tratti melodici, dove trovano spazio tutte le emozioni e le inquietudini della frontiera. Aggiungete a questo la capacità rappresentativa di una giovane artista come Alessia Beccia, che vi guiderà alla scoperta dei luoghi e dei sapori afrodisiaci del Friuli Venezia Giulia attraverso installazioni video e foto da lei realizzate. Un viaggio virtuale, per andare alla scoperta di un territorio poco conosciuto, che coinvolgerà tutti i vostri sensi.
Mostra fotografica "Dettagli Particolari" di Alessia Beccia e Giae Choi

Inserito il 11.12.2005

DOMENICA 11 dicembre 2005 - il VIANDANTE

POESIA PROSA MUSICA A LE TROTTOIR

DOMENICA 11 dicembre 2005 - il VIANDANTE

DOMENICA 11 dicembre – h. 21.30 – Le Trottoir - piazza XXIV maggio 1 - Milano LE DOMENICHE DEL VIANDANTE - Tutte le domeniche a Le Trottoir- TRIBUTO A JIM MORRISON E ARTHUR RIMBAUD Questa sera il gruppo d’avanguardia artistica del Viandante omaggia due grandi artisti che molta influenza hanno esercitato nella produzione poetica di fine ‘800 fino ai giorni nostri. In occasione dell’anniversario della morte di Morrison, il gruppo che da tempo anima le domeniche del ritrovo d’arte, ripropone uno dei suoi spettacoli più apprezzati durante la passata stagione: il tributo poetico musicale ad Arthur Rimbaud e Jim Morrison. Questa sera i viandanti (Balducci, D’oria, Morzetti, Ornaghi, Turati, Orietti) nell’intimità della sala superiore, si esibiranno in un reading di testi del celebre poeta maledetto e del cantante dei Doors. Lo spettacolo verrà arricchito da interventi musicali dei Mr Mojo (tribute band dei Doors) e proiezioni di video rari del Re Lucertola, la figura che ha illuminato come un tuono la scena culturale e musicale del secondo ‘900: Jim Morrison. Un incontro colorato e frizzante in cui la poesia diventerà puro intrattenimento, in cui la musica e le immagini parleranno come voci agli spettatori. Ingresso libero Sala superiore Per info 02 8378166 www.letrottoir.it www.viandante.com

Inserito il 11.12.2005

DOMENICA - 18 DICEMBRE 2005 - MARCOFUORI - music -

MUSICHE ORIGINALI E CANTAUTORE A LE TROTTOIR

DOMENICA - 18 DICEMBRE 2005 - MARCOFUORI - music -

... dal Quotidiano "Secolo XIX" del 19 aprile 2005
"canzoni come quelle dei MARCOFUORI meriterebbero una produzione attenta ed una distribuzione nazionale,invece al momento viaggiano grazie al passaparola come fossero materiali di contrabbando,merce rifiutata dal mercato. Il cd autoprodotto è davvero prezioso:lascia il segno al primo ascolto, sa emozionare,è raffinato ed elegante ma non snob,alla portata di tutti ma non per questo commerciale o banale.Le canzoni dei Marcofuori hanno testi intelligenti,e parlano di omosessualità,di segreti nascosti nell'intimo più profondo,di gente che stenta a ritrovare le proprie coordinate esistenziali. Genere pop-rock elettronico ricco di venature lo-fi..."
Marco Fuori cantautore 3290943662 - 3492975530

Inserito il 11.12.2005

THE DRAGONS a Le Trottoir

OGNI MERCOLEDI dalle 21 alle 3am

THE DRAGONS a Le Trottoir

Con il loro sferzante repertorio ROCK ogni mercoledì a Le Trottoir.

Inserito il 11.12.2005

2 GENNAIO 2006 - GOD ES ? del Dipartimento Espressivo Informale

COLLETTIVA: Maria Cecile Genovese PITTRICE e Grace SCULTORE e Gaetano Mallia FOTOGRAFO

2 GENNAIO 2006 - GOD ES ?  del Dipartimento Espressivo Informale

GOD ES?
Interrogarsi sul sacro
I giovani artisti del D.E.I., Dipartimento Espresivo Informale, s’interrogano sul sacro contemporaneo. Tre di loro propongono delle nuove divinità in una mostra collettiva a “Le Trottoir”
Maria Cecile Genovese, nata a Sens (Francia) il 1 Novembre 1984, si è diplomata a l’Ecole Boulle ( Ecole Nationale Suppérieure d’Art Appliqué ) -sezione Bronzo nel Giugno 2004 a Parigi. Si trasferisce a Milano nel Settembre 2004 per uno stage Presso Arte Struktura Associazione Culturale e per seguire il corso di Scultura dell’Accademia Di Belle Arti di Brera. Personaggio mutevole, si esprime tramite teatro e danza e partecipa durante l’Aprile 2005 al lungometraggio indipendente “The Orange Thief” (Il ladro di Arance) che si svolge in Sicilia. Lì inizierà la sua ricerca sulle origini e la sacralità.
Grace artista eclettica sperimentatrice nasce nel 82 a Macostica (VI). Grace lotta per il rispetto della natura e della diversità; Grace promuove la libertà di espressione e comunica mediante performance l’amore e la gioia di vivere; Grace produce creature di serie diversificata. Diplomata in Disegno Industriale allo I.E.D. Milano, ora Grace studia Scultura in Brera; La prima personale di Grace è nel 2003 al Gasoline, Milano, l’anno dopo espone al Guggenheim di Venezia. Il 16 aprile 2004 inaugura “I giochi di Grace” casa-laboratorio-galleria in Via Sciesa 9, Milano. (www.igiochidigrace.com)
Gaetano Mallia nasce a Ragusa nel Luglio ’82. Consegue la maturità classica nel 2001 nel suo paese d’origine. Consegue il diploma in Fotografia Professionale presso l’Istituto Europeo di Design a Milano nel luglio 2005. Espone al Gasoline, Milano, nell’aprile 2005. Partecipa alla collettiva “Raibackh”, Bergamo, Luglio 2005. Partecipa alla collettiva “Miraggi” Bollate (MI), nell’ Ottobre 2005. Vezzeggia le lettere, in forme prosica e poetica.

Inserito il 11.12.2005

LUNEDI 2 GENNAIO 2006 - SVA - MOSTRA ACRILICI E SCULTURE

PER LA SECONDA VOLTA A LE TROTTOIR

LUNEDI 2 GENNAIO 2006 - SVA - MOSTRA ACRILICI E SCULTURE

Le forme di Sva Da lunedì 2 al 18 gennaio 2006, Marco Buonamico, in arte Sva per la seconda volta a LE TROTTOIR propone i suoi dipinti in acrilico e le sculture in filo di ferro. Dopo le ultime esposizioni di Firenze e di Bari, l’artista ritorna nel mitico ritrovo d’arte di Milano riempiendone le pareti con i grandi volti assoluti, frapposti, in uno zoom spietato, a scenari di città desolate. Ma soprattutto, riporta nel cielo de LeTrottoir i suoi “Pupazzoidi”. Alzate lo sguardo! Sospesi nell’aria, le simpatiche creature inscenano per noi la faticosa ricerca dell’aggregazione, a dispetto dell’esasperato individualismo e conseguente rischio di solitudine raccontati, invece, sulle tele. Un percorso contemplativo illuminato dalle gioiose e frizzanti “Forme di Sva”. LE TROTTOIR, P.zza 24 maggio n.1 INAUGURAZIONE DALLE ORE 18 www.letrottoir.it - www.inartesva.it

Inserito il 11.12.2005

← Ritorna indietro


 
 
 

© 2019 Copyright Le Trottoir alla Darsena

Web Design by Account web solutions