Le Trottoir alla Darsena | Piazza XXIV Maggio, 1 - Milano
Le Trottoir alla Darsena - Ritrovo d'Arte, Cultura e Divertimento
contatti    mappa
 
 
 
 
 
       
 
Eventi
 

1 SETTEMBRE 2006 - TONI FEDERICO - MOSTRA FOTOGRAFICA

PINK LAUNDRY SERVICE - NEWYORK 2006

1 SETTEMBRE 2006 - TONI FEDERICO - MOSTRA FOTOGRAFICA

"pink laundry service" arriva a circa un anno dalla fortunatissima mostra "noir" che vedeva protagonista andrea g.pinketts e boukje kleinhout.mantenedosi sempre su dei livelli di ironia molto alti tony federico questa volta se la "prende" con la monotonia e la "soledad" della vita dei nostri giorni :vittime e carnefici di un fashion system che ci aliena al punto di farci completamente dimenticare chi siamo in realta'.. cosi' la nostra lavanderia a gettoni si trasforma in un palco dove si alternano espressioni annoiate e facce da spot passando da una sbirciatina introspettiva..in ogni senso nella quale la bella boukje e stata infilata nella lavatrice a lavare i suoi peccati di vanita' e superbia. la mostra e presentata dal gran maestro di cerimonia running che come sempre ha impartito la sua benedizione. p.s la mostra e' in vendita al costo totale di 2000 euro mentre le singole opere 500 euro le stampe sono su pvc lavabile e non deteriorabile le immagini riprodotte sono esemplari unici e verranno autografate dall'artista e dalla modella al momento della consegna. tony f. www.tonyfederico.com tel 0039 347 085 3190

Inserito il 01.09.2006

DAL 1 SETTEMBRE 2006 - DANIELA DI RIENZO

FOTOGRAFO & GRAFICA PUBBLICITARIA

DAL 1 SETTEMBRE 2006 - DANIELA DI RIENZO

DANIELA DI RIENZO
Conteporaneamente nell'infinito desiderio di comunicare con l'esterno per tutto ciò che mi circonda e mi assorbe.

Inserito il 01.09.2006

DAL 1 SETTEMBRE 2006 - DOMINIQUE LAUGE - FOTOFORMULA MODA

FOTOGRAFO DI MODA

DAL 1 SETTEMBRE 2006 - DOMINIQUE LAUGE - FOTOFORMULA MODA

Dominique Laugé è nato a La Rochelle nel 1958. 1976-1979 Università di Bordeaux, Facoltà di lettere. 1979-1980 Soggiorna in Scozia, insegna il francese a Dundee. 1980-1982 Si stabilisce a Ginevra, sposa Catherine 1982-1 984 Frequenta il Brooks lnstitute of Photography, Santa Barbara, California. Depuis 1985 Fotografo professionista. 1986 Si stabilisce a Milano 1990 Premio Epica lnternational di pubblicità per la campagna Ciappi. 1991-1993 Premio Art Directors Ctub Itatiano per diverse campagne di pubblicità. 1995, 1996 Kodak European Gold Award for Portrait Photography. 2005 Torna in Francia, si stabilisce a Gaillac. Prix Mediastar pour la Campagne IULM. Collabora con le maggiori agenzie pubblicitarie e con numerose riviste in Francia e in Italia. Vive attualmente tra Parigi, Gailac e Milano.

Inserito il 01.09.2006

DAL 1 SETTEMBRE 2006 - PIN-UP ART - CARLO PIERONI

World's leading photographer of Pin-Up Art

DAL 1 SETTEMBRE 2006 - PIN-UP ART - CARLO PIERONI

Carlo Pieroni is the world's leading photographer of Pin-Up Art.
He was born on 1 August 1956 in Florence, Italy. He began creating photographic imagery in Paris in 1976 . In 1986 he met his muse, Carol Wilson, that in 1990 became his wife Since then he has enjoyed a very successful international career in fashion and beauty photography. He currently maintains a studio in Paris, but travels extensively throughout Europe, Asia, Africa and The United States shooting for magazines and advertising agencies.
He is currently the world's leading photographer of Pin-Up Art. His work is a combination of his own photography and digital manipulation where in he "paints" each image to create a timeless vision of classic femininity.
Carlo is married to fashion model Carol Wilson and they have three children: Chelsea 15 years old, Lando 10 years old, and Brandon 6 year old. He and his family currently travel between their country home in Tuscany and their beach cottage on the coast of North Carolina.
Art Prints of Carlo Pieroni's Pin-ups are available in limited editions at www.carlo-pieroni.com - He is represented exclusively: In North America by Korman Company/NY/LA: 1 626.583.1442 In Europe, Asia and Africa by Randal Walker/Paris/France: 33 1.5336.8080 I
In Italy by Alessandro Arena/Fotoformula: +39 02.701.06.775

Inserito il 01.09.2006

1 SETTEMBRE 2006 - INNOCENTE GANDINI -

MOSTRA - DONNINE & MOTORI

1 SETTEMBRE 2006 - INNOCENTE GANDINI -

Una sorta di pragmatismo si legge nell’attività di Innocente Gandini per il quale vita e arte sono alimentate dall’azione. Una scelta etica ed estetica che diventa spinta espressionista e che conferisce al segno pittorico una totale partecipazione vitalistica. un’avventura artistica che già Bruno Munari aveva osservato con curioso interesse quando aveva definito “Libertà 40” un listello di legno rosso, lungo 40 metri, snodato sul verde di un prato” strumento per misurare la prossemica, la scienza cioè che studia lo spazio vitale degli esseri viventi”. E lo spazio è stato ed è tuttoggi il grande interlocutore di Innocente Gandini che, anche quando dipinge, vuole muovere lo spazio: emotivo, mentale, fisico. Libertà estetica e libertà individuale che vanno di pari passo in un percorso dominato comunque dal gesto e dal colore. Arte come provocazione, e non solo percettiva, e come rischio anche, per una contaminazione di arte e vita, non per cerebrali motivi di protesta sociale, ma per una sintesi che ha nell’uomo il suo fulcro più autentico e creativo. Quadri pieni e quadri vuoti, presenze e assenze, accese espressività cromatiche e silenziose geometrie convivono nelle “sottrazioni” degli ultimi anni Ottanta, in uno spazio dove mente e cuore, razionalità ed emotività si confrontano in ritmi serrati e dinamici. Il riquadro centrale, che lascia respirare il bianco della tela, diventa, a guisa di concetto suprematistico, simbolo di purezza, luogo incontaminato, idea perfetta e sublime, fermata per un attimo nel suo srotolarsi fuggente e fuggitivo sul palcoscenico del divenire, fatto di intense sciabolate di colore. Uno spazio, questo bianco più spirituale che mondano, come appare anche nella grande tela percorsa dal sottile reticolato geometrico: un lievitare del colore verso l’alto, in un sapiente ritmo di contrappunti materici (si guardino i rossi, in alto a destra e a metà quadro, in basso a sinistra). I quadrati, delimitati da un segno leggero e mobile, come altrettanto mobile è l’emozione che li ha dettati, indicano il controllo che la mente vuole esercitare con ostinata pervicacia, e le stesure di colore, anche se più parlate e scoperte, mantengono un’aerea trasparenza che le fa lievitare oltre il luogo fisico della tela. In un’altra opera, dall’esplicito titolo “summertime”, si assiste a una pirotecnica esplosione di colori: la carica gestuale si fa più libera, i segni si sovrappongono in una fantastica celebrazione della vita. Un paesaggio che si tramuta in bagliori, scaglie di luce dirompente, in abbaglianti solarità. Ben si legge nell’opera il veloce gesto di Gandini che sferza la tela con segni che vanno in ogni direzione. Anche qui un disordine solo apparente, pretesto per una composizione di forte effetto, e non solo visivo. Un liberare le spinte e le pulsioni interiori verso l’esterno, sulla tela, con e nel colore, in una vorticosa e vertiginosa azione, sempre comunque controllata e calibrata. Un’attività che non rinnega il passato, ma che lo rivisita con un’adesione morale che va oltre, con uno sguardo ironico perfino di se stesso. Negli ultimi lavori è il corpo il grande prottagonista dell’opera di Gandini, o meglio, corpo e mente assieme, non certo oggetto da usare, consumare, abusare. Se nei primi anni Ottanta, il corpo, penetrato da un segno-simbolo aggressivo, era una rappresentazione senza sipario, caricato di tensioni sfibranti, all’insegna di un eros cosciente, alla Egon Schiele quasi, oggi la carnale sensualità della Primavera del Botticelli ( interpretata da Gandini) respira di quella leggerissima aura che fa ondeggiare pepli e petali: una sintesi di corpo e spirito perfetta, che si rivela negli effetti tonali del colore. Anche il confronto con la Gioconda, già rivisitata da Duchamp e da Basquiat, diventa occasione per definire il ruolo dell’artista, non necessariamente trasgressivo e distruttivo. Una consapevolezza, questa di Gandini, di portare a spasso la storia dell’arte, i suoi comportamenti, le sue utopie, i suoi drammi: un operare quest’ultimo che lascia da parte la dimensione del quadro da cavalletto e che opta per un’arte non solo di visione, ma di totale partecipazione. Un recupero cosciente, parzialmente mosso dal caso e dalla contingente situazione,di una tradizione umanistica prima di tutto, poiché se i monitor già fanno parte dell’archeologia virtuale e qualcuno li ha già imballati per consegnarli al prossimo futuro, l’individuo sa ancora oggi essere uno, capace di sbalordire, per estro, pur nei limiti propriamente umani del suo fare. Luciana Schiroli, 2000

Inserito il 01.09.2006

PRIMO CONCORSO MUSICALE “LE TROTTOIR” - SEMIFINALI E FINALISSIMA!

I concerti riprenderanno a settembre, con le tre serate di semifinale l'11, 12, 13 e la finalissima il 19

PRIMO CONCORSO MUSICALE “LE TROTTOIR” - SEMIFINALI E FINALISSIMA!

Vi ringraziamo per il successo di questa iniziativa e per l’entusiasmo che ancora una volta ci avete concesso e vi invitiamo ad assistere all’ultima fase del nostro concorso musicale.
Le semifinali si svolgeranno i giorni 11, 12 e 13 settembre, a partire dalle 22.30. Vi ricordiamo che il voto del pubblico sarà importantissimo per sostenere il vostro gruppo preferito e farlo accedere alla finalissima del 19.
Quella del 19 sarà una grande serata di gala, durante la quale i tre gruppi finalisti saranno giudicati da grandi personalità del mondo dello spettacolo.
I gruppi che parteciperanno alle semifinali sono:

Lunedì 11 settembre:
Massimiliano Spada (Folk) - Arecibo (Pop-Folk) - Lenoir (Rock Crossover)

Martedì 12 settembre:
Rossoporpora (Folk-Rock) - KNK (Rock Melodico) - Fiorediluna (Rock Acustico)

Mercoledì 13 settembre:
Braggia (Pop-Jazz) - Venus in Leather (Rock Elettronico) - Lurlo (Pop-Rock)

Vi aspettiamo!

Inserito il 01.09.2006

CINETROTT- Happy hour e proiezione dei film premiati alle ultime edizioni del Festival di Venezia

Da domenica 3 settembre a sabato 9

In concomitanza con l’ultima fase del Festival di Venezia, Le Trottoir propone un modo originale per rivivere insieme le emozioni delle ultime edizioni. Da domenica 3 settembre a sabato 9 tutte le sere al piano superiore verrà proposto l’aperitivo insieme alla proiezione dei film premiati negli ultimi anni, il tutto a partire dalle ore 19.30.
Sarà quindi possibile vedere insieme i film sorseggiando gli ottimi cocktail di Le Trottoir mentre sarà offerto un ricco aperitivo, oppure ordinando un piatto dalla cucina aperta fino a tarda notte.
Al termine delle serate sarà lasciato spazio al dibattito.
Le proiezioni saranno gratuite e l’entrata libera.

CALENDARIO DELLE PROIEZIONI

Dal 3 al 9 settembre

A partire dalle ore 19.30 – ingresso libero

DOMENICA 3 SETTEMBRE - “Good Night and Good Luck” di George Clooney - Miglior Sceneggiatura “Biennale di Venezia Cinema” 2005

LUNEDI’ 4 SETTEMBRE - “Il Segreto di Vera Drake” di Mike Leigh - Leone d’Oro “Biennale di Venezia Cinema” 2004

MARTEDI’ 5 SETTEMBRE - “Mulholland Drive” DI David Lynch - Leone d’Oro alla carriera “Biennale di Venezia Cinema” 2006

MERCOLEDI’ 6 SETTEMBRE - “Il Ritorno” di Andrei Zvyagintsev - Leone d’Oro “Biennale di Venezia Cinema” 2003

GIOVEDI’ 7 SETTEMBRE - “Buongiorno Notte” di Marco Bellocchio - Miglior Sceneggiatura “Biennale di Venezia Cinema” 2003

VENERDI’ 8 SETTEMBRE - “Magdalene” di Peter Mullan - Leone d’Oro “Biennale di Venezia Cinema” 2002

SABATO 9 SETTEMBRE - “I Segreti di Brokeback Mountain” di Ang Lee - Leone d’Oro “Biennale di Venezia Cinema” 2005

Inserito il 02.09.2006

SEPTEMBER 2006 - LIVE CONCERTS EVERYNIGHT - CONCERTI DAL VIVO TUTTE LE SERE

ALWAYS OPEN - FROM 3 p.m. TO 3 a.m.

SEPTEMBER 2006 - LIVE CONCERTS EVERYNIGHT - CONCERTI DAL VIVO TUTTE LE SERE


SEPTEMBER 2006 – LIVE CONCERTS – EVERYNIGHT - CONCERTI DAL VIVO – TUTTI I GIORNI (photo by: )
ALWAYS OPEN – FROM 2 p.m. TO 3 a.m. - SEMPRE APERTI

1 - VENERDI - HIGH VIBES - Reggae
2 - SABATO - FREE SOUL - R&B Rap
3 - DOMENICA -AMNESIA GARAGE 29 - Rock
4 - LUNEDI - DAVE MULDOON - American Rock
5 - MARTEDI - THE BLUES MAN BAND - Rock & Blues
6 - MERCOLEDI - HELZAPOPPIN - Rock & Blues
7 - GIOVEDI - HIGH VIBES - Reggae
8 - VENERDI - TRIBAL TRIBA - Tribal & Electronics
9 - SABATO - FREE SOUL - R&B Rap
10 - DOMENICA - DAVE MULDOON - American Rock
11 - LUNEDI - FESTVAL - MASSIMILIANO SPADA
12 - MARTEDI - FESTVAL - ROSSOPORPORA
13 - MERCOLEDI - FESTVAL - BRAGGIA – Pop Jazz
14 - GIOVEDI - HIGH VIBES - Reggae
15 - VENERDI - TRIBAL TRIBA - Tribal & Electronics
16 - SABATO - FREE SOUL - R&B Rap
17 - DOMENICA - THE BLUES MAN BAND - Rock & Blues
18 - LUNEDI - BREAD BAND - Jazz - Rock & Alternative
19 - MARTEDI - FREE SOUL - R&B Rap
20 - MERCOLEDI - THE BLUES MAN BAND - Rock & Blues
21 - GIOVEDI - FREE SOUL - R&B Rap
22 - VENERDI - TRIBAL TRIBA - Tribal & Electronics
23 - SABATO - HIGH VIBES - Reggae
24 - DOMENICA - CONTRADABEAT - Rock & Alternative Blues
25 - LUNEDI - DAVE MULDOON - American Rock
26 - MARTEDI - THE BLUES MAN BAND - Rock & Blues
27 - MERCOLEDI - FESTIVAL - Finale
28 - GIOVEDI - TRIBAL TRIBA - Tribal & Electronics
29 - VENERDI - FREE SOUL - R&B Rap
30 - SABATO - HIGH VIBES - Reggae

Inserito il 28.09.2006

← Ritorna indietro


 
 
 

© 2019 Copyright Le Trottoir alla Darsena

Web Design by Account web solutions