Le Trottoir alla Darsena | Piazza XXIV Maggio, 1 - Milano
Le Trottoir alla Darsena - Ritrovo d'Arte, Cultura e Divertimento
contatti    mappa
 
 
 
 
 
       
 
Eventi
 

TERMINATO - 4 MAGGIO 2009 - TEODORA MASTROTOTARO - LIBRO: AFONA DEL TUO NOME (4 May 2009)

PRESENTA ANDREA G. PINKETTS con MARIAELENA GERMINARIO e con performance di SVETLANA KNEZOVIC e MICHELANGELO JR

TERMINATO - 4 MAGGIO 2009 - TEODORA MASTROTOTARO - LIBRO: AFONA DEL TUO NOME

“Ma esisterà un’altra vita dopo la poesia?”. Questo Mastrototaro, autrice del suo primo libro di poesie “Afona del tuo nome” domanda a se e a chi affonda dentro i suoi versi.
Questa poesia, infatti, che apparentemente è la storia di un tortuoso rapporto a due, in realtà è la discesa dell’autrice nel profondo di se, con l’augurio che possa essere il profondo di chi si approccia alla conoscenza di una nuova verità che è puramente esistenziale. Il nucleo di questa poesia è il poeta/personaggio. Il poeta è il suo corpo. Questo conduce la poesia di Mastrototaro verso una dimensione teatrale. Poesia che recitata, quasi mimata, si riscopre anche nei gesti.
Fondamentale per questa dimensione è la presenza durante la serata di presentazione del libro dell’attrice tranese Maria Elena Germinario. Formatasi al cut di Bari e fondatrice di un’associazione dedicata a spettacoli, laboratori teatrali... E di Michelangelo junior, artista di strada, come lui si definisce. Eclettico dell’arte.
Versi che sono anche stimolo per la bravissima pianista concertista Svetlana Knezovic, che allieterà l’ambiente intimo dell’autrice fatto di parole, con le note di J. S. Bach e. La bocca parla. Le mani anche.
Mattatore della serata lo scrittore Andrea G. Pinketts. Il tutto nella suggestiva cornice de Le Trottoir, alle ore 21:00 di Lunedì 4 Maggio
PRESENTA ANDREA G. PINKETTS con MARIAELENA GERMINARIO e con performance di SVETLANA KNEZOVIC e MICHELANGELO JR

“STANDING OVATION NIGHT” A Dicembre del 2007 è nato a LeTrottoir di Milano STANDING OVATION NIGHT, la giornata, la serata festaiola dedicata a una tua idea. Un progetto semplicemente realizzabile sotto gli occhi di tutta la città, dei tuoi amici e del pubblico de LeTrottoir che sarà il laboratorio, il tuo palcoscenico per un giorno memorabile il cui anniversario verrà celebrato per ricordare la tua idea musicale, letteraria o genuinamente... personale. Per questa STANDING OVATION NIGHT LeTrottoir, con Running Mannarelli e i suoi numerosi amici, si concentra sulla tua creatività; verrai anche ripagato con hospitality, free-cocktail e cena con il tuo partner preferito: La tua STANDING OVATION NIGHT è la nostra festa; Telefona, riserva gratuitamente al +39 3332882039 o email: runningmannarelli@gmail.com

Inserito il 07.05.2009

TERMINATO - 7 MAGGIO 2009 - RADIO BOCCONI - BAND CONTEST (7 May 2009)

FINALISTI: MY DIRTY INCLINATION - LOVERDRIVE - STEEL FRIENDS

TERMINATO - 7 MAGGIO 2009 - RADIO BOCCONI - BAND CONTEST

RADIO BOCCONI - RB-DAY - BAND CONTEST - GIOVEDI 7 MAGGIO 2008
La gara per band emergenti organizzata da Radio Bocconi
“Nove, tre, uno”, il conto alla rovescia dello “RB-DAY BAND CONTEST” di Radio Bocconi vive il suo momento più importante, giovedì 7 maggio, a Le Trottoir di Milano. Il voto online su www.radiobocconi.it ha ridotto le band underground in gara da nove a tre; dalla serata a Le Trottoir emergerà quella vincente, che mercoledì 13 maggio si esibirà sul palco della Bocconi in occasione dello “RB-DAY”, la festa per il primo anno di programmazione della radio.
Da un anno CARLOTTA FRENI e VALENTINA ORRU', le conduttrici di “AL DI LA' DEL MONDANO” (ogni martedì, ore 21, www.radiobocconi.it ) propongono ai loro ascoltatori il meglio della musica underground italiana; intervistando e promuovendo i migliori progetti musicali emergenti. Dall’esplorazione di questo vasto panorama, nasce l’idea di “RB-DAY BAND CONTEST”, l’evento pensato per coinvolgere anche la musica emergente in una occasione così importante per gli studenti dell’università.
Il protagonista della serata al Le Trottoir sarà il giudizio del pubblico, che deciderà quale tra le tre band si guadagnerà il diritto di esibirsi sul palco di “RB-DAY”.
FINALISTI: MY DIRTY INCLINATION - LOVERDRIVE - STEEL FRIENDS
Presenta ANDREA G. PINKETTS - Coordinatrice SILVIA DI SANTO.
Alcuni premi: LA CATTEDRA INSANGUINATA (romanzo di Paul DeSury, ambientato alla Bocconi) LA CRISI DELLA FIDUCIA (saggio di Pierangelo Dacrema, sulla attuale crisi mondiale) LA FIABA DI BERNADETTE CHE NON HA VISTO LA MADONNA (ultimo romanzo di PINKETTS) "Gettone presenza" in denaro de LE TROTTOIR

Inserito il 09.05.2009

TERMINATO - 8 MAGGIO 2009 - LIVE CONCERT - DONKEYS FOREVER - TRIBUTE TO THE ROLLING STONES (8 May 2009)

OPEN - FROM 12 a.m. TO 3 a.m. - MINIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA

TERMINATO - 8 MAGGIO 2009 - LIVE CONCERT - DONKEYS FOREVER - TRIBUTE TO THE ROLLING STONES

VENERDI - 8 MAGGIO 2009 - LIVE CONCERT - DONKEYS FOREVER - TRIBUTE TO THE ROLLING STONES

Inserito il 09.05.2009

TERMINATO - 10 MAGGIO 2009 - CONTRADA BEAT e MICOL (10 May 2009)

OPEN - FROM 12 a.m. TO 3 a.m. - MINIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA

TERMINATO - 10 MAGGIO 2009 - CONTRADA BEAT e MICOL

DOMENICA - 10 MAGGIO 2009 - CONTRADA BEAT e MICOL

Inserito il 14.05.2009

TERMINATA - 10 MAGGIO - ELENA TERRIN - MOSTRA OPERE (10 May 2009)

PIANTALA!! - PRESENTA ANDREA G. PINKETTS CON PAOLA FIORIDO

TERMINATA - 10 MAGGIO - ELENA TERRIN - MOSTRA OPERE

PIANTALA!?!
Vi è mai capitato d’inoltrarvi nel vasto mondo della botanica?
Qui in città, non molto lontano dalla MODERNA SARTORIA DEI NANI Subito dopo la via svoltando l’angolo, abita una simpatica illustratrice veneta Elena Terrin, riconosciuta e apprezzata da tutte le nonnine del quartiere per le piantine che dipinge con tanto amore. Eppure c’è qualcosa che è sfuggito agli occhi distratti del vicinato… Elena Terrin non è quella che vuole farvi credere di essere. Dietro tutte le Begonie, i Lemon Citrus, Te Sinensis e i Ficus Carica, si nasconde una generatrice di mostri, di incubi e cose che non si possono rivelare per il benessere e la quiete della nostra comunità. Venite! Venite! A scoprire la sua “natura” al Le Trottoir il 20 Aprile alle ore 21 … e capirete!! - Paola Fiorido

Elena Terrin, asciuga ciò che ha bagnato. Perché nel disordine post diluvio cosmico dell’arte, ogni tanto è necessario lavare i panni puliti, “sterilizzarli”. Perché sono stati contaminati da linguaggi e suggestioni apparentemente incompatibili. Il risultato è tutt’altro che sterile: una sindone feconda e fecondata , in quanto non è sacra ma visceralmente, inevitabilmente, botanicamente, caricaturalmente pagana. - Andrea G. Pinketts

Inserito il 14.05.2009

TERMINATA - 11 MAGGIO 2009 - FOTO DELL'OLANDESE - OTILIA ANDREI (11 May 2009)

FACES OF EARTH - I VOLTI DELLA TERRA - Presenta A. PINKETTS e G. SALLEMI

TERMINATA - 11 MAGGIO 2009 - FOTO DELL'OLANDESE - OTILIA ANDREI

"OTILIA ANDREI ci mostra "I volti della terra" nella attuale esposizione di ritratti. Il lavoro di OTILIA ANDREI trasmette l’unicità della vita di ciascuno dei caratteri catturati. L’uomo del deserto i cui tratti del volto richiamano le morfologie della terra da lui abitata. Le lentiggini del volto di un bambino con la sua innocenza si contrastano con la solennità della sua espressione in un calda mattina d’estate. Lo sguardo duro della donna avvolta nella mantella di pelliccia ci fa immedesimare e provare le sensazioni del freddo inverno. Per OTILIA ANDREI i suoi ritratti fotografati rappresentano molto più che semplici volti, sono espressioni plasmate dall’ambiente in cui I suoi personaggi vivono. Volti forgiati dal destino della propria vita. Essere rapiti da queste immagini e l’impulso che l’autore tramite la sua opera cerca di ottenere. Proiettare noi stessi nell’esperienze di vita altrui, confrontandola con la propria, così dissimili e così unite sotto lo stesso cielo, nell’eluttabile percorso dell’esistenza umana. Il dettaglio nelle opere dell’autore e’ rubato al tempo, non costruito, non meditato. E’ l’energia che scaturisce dall’immediatezza. La fortunosa coincidenza create dal destino, che lega magicamente con un filo invisibile l’autore alle proprie opera, fa delle stesse, rappresentazioni uniche ed irripetibili. Frammenti di vita vissuta nel poliedrico palcoscenico de “i volti della terra”.

Faces of Earth - “We all share the same skies, but with different horizons.”
OTILIA ANDREI shows us the Faces of Earth in her latest exhibition of portraits. Andrei's work effortlessly communicates the unique experience of each face she has captured. The lines of one man's face echo the furrows of the desert landscape he inhabits. The freckles on a boy's skin remind us of his innocence juxtaposed against the gravity of his expression, yet they also connote the brightness of the European sun. The dour look of a woman buried in fur coats allows us to share her experience of the northern cold. For OTILIA ANDREI, portraits are more than just faces – in her work, faces are transformed into physical imprints of the particular conditions that have defined her subjects' respective lives. With each image, we are drawn into the singular worlds of these individuals, arrested in our desire to find something in them to which we could relate our own struggles on this earth. In her endeavor to “immortalize the unseen for the naked eye,” to place her subjects under a special light so that we may see their exceptional qualities, OTILIA ANDREI also succeeds in showing us what we seek: our common humanity, evident in the often overlooked details of everyday life. Smiles convey delight everywhere, whether they come from a mother and infant in Africa or Buddhist monks in Cambodia. We see versions of ourselves in the man who reads a magazine sitting on a curb in Malaysia as well as in the wheelbarrow man in Laos, who probably needs his cellular phone as much as the executive in New York – or you and me, for that matter. It’s this dance between the universal and the particular that makes Otilia Andrei’s images captivating in a world where geographical and cultural lines are beginning to blur. In these Faces of Earth, one ultimately recognizes his own among them, and this sense of belonging is OTILIA ANDREI’s most precious gift to the beholder.

Inserito il 14.05.2009

TERMINATO - 14 MAGGIO 2009 - MUCIANGA - ROCK BAND (14 May 2009)

OPEN - FROM 12 a.m. TO 3 a.m. - MINIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA

TERMINATO - 14 MAGGIO 2009 - MUCIANGA - ROCK BAND

GIOVEDI - 14 MAGGIO 2009 - MUCIANGA - ROCK BAND

Inserito il 17.05.2009

TERMINATO - 16 MAGGIO 2009 - RAYMOND WRIGHT - FROM NEWYORK (16 May 2009)

OPEN - FROM 12 a.m. TO 3 a.m. - MINIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA

TERMINATO - 16 MAGGIO 2009 - RAYMOND WRIGHT - FROM NEWYORK

SABATO - 16 MAGGIO 2009 - RAYMOND WRIGHT - FROM NEWYORK

Inserito il 17.05.2009

TERMINATO - 24 MAGGIO 2009 - BLUE JEANS - BLUES BAND (24 May 2009)

OPEN - FROM 12 a.m. TO 3 a.m. - MINIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA

TERMINATO - 24 MAGGIO 2009 - BLUE JEANS - BLUES BAND

DOMENICA - 24 MAGGIO 2009 - BLUE JEANS - BLUES BAND

Inserito il 31.05.2009

TERMINATO - 28 MAGGIO 2009 - MAGAZZENO - Funk & Rock Band DJ JHAGA (28 May 2009)

OPEN - FROM 12 a.m. TO 3 a.m. - MINIMA CONSUMAZIONE OBBLIGATORIA

TERMINATO - 28 MAGGIO 2009 - MAGAZZENO - Funk & Rock Band   DJ JHAGA

GIOVEDI - 28 MAGGIO 2009 - MAGAZZENO - Funk & Rock Band DJ JHAGA

Inserito il 31.05.2009

TERMINATA - 31 MAGGIO 2009 - CATHERINE FAITY (31 May 2009)

PRESENTA ANDREA G. PINKETTS

TERMINATA - 31 MAGGIO 2009 - CATHERINE FAITY

"PARLARE CON IL FILO...IL FILO TRACIA IL DISEGNO, IL FILO TRACIA LE PAROLE..." L'AGO E IL FILO SONO I MIEI STRUMENTI, STRUMENTI UNIVERSALI, PRESENTI IN OGNI CASA, E RACCONTANO UN TEMA UNIVERSALE COME L'EROS, IL SESSO, STORIE INTIME, STORIE NASCOSTE ALL'INTERNO DEL SE, MA STORIE DI TUTTI... UNA SIMPATICA PROVOCAZIONE LA MIA, RIFFLESSI DI UNO STATO D'ANIMO, CHE PUO ESSERE QUELLO DI TANTI IN UN EPOCA IN CUI PARLARE DI SESSO PER ALCUNI È ANCORA TABU. SENTIMENTI, PAURE, VERGOGNE, FRUSTRAZIONI, ALLUSIONI, SONO I TEMI PRINCIPALI DI QUESTA RICERCA "ESTETICA AMOROSA". IL FILO.... DISEGNARE, RACCONTARE, PARLARE CON IL FILO, IL RICAMO, CHE CONSIDERO ESPRESSIONE NOBILE E MEDITATIVA. RICAMARE È COME CAMMINARE, COME PERCORRERE UNA LUNGA STRADA, UNA STRADA SILENZIOSA UTILE ALLA RIFFLESSIONE, UTILE PER POTERE ARRIVARE ALLA CONCLUZIONE, LA RISPOSTA ALLA MEDITAZIONE, LA RICERCA ALLA QUALE VOLEVO ARRIVARE, UN QUADRO SUL QUALE RACCONTO NON SOLO DI ME MA ANCHE DI ALTRI. COMMUNICARE, CONDIVIDERE STATI D'ANIMO, MA ANCHE VOGLIE, DESIDERI, SENTIMENTI.....TRA POESIA ED EROS... CATHERINE FAITY NASCE IN FRANCIA NEL '67. NEL '90 SI DIPLOMA ALL'ACCADEMIA DI BELLI ARTI IN DESIGN E SI TRASFERISCE IN ITALIA DOVE ORA VIVE E LAVORA SIA NEL CAMPO DEL DESIGN CHE DELLA MODA. MA UNA PAUSA LA RIPPORTA ALLE ORIGINE DEI SUOI STUDI, CIOÉ L'ARTE. UN CONTATTO PIU DIRETTO CON LA MATERIA E IL PUBLICO, TRA UN BISOGNO DI RACCONTARE PARTE DI SE STESSA E COMMUNICARLO AGLI ALTRI CON DISEGNI AL FILO. IL FILO CORRE....RICAMARE È COME CAMMINARE......

Inserito il 31.05.2009

← Ritorna indietro


 
 
 

© 2019 Copyright Le Trottoir alla Darsena

Web Design by Account web solutions