Le Trottoir alla Darsena | Piazza XXIV Maggio, 1 - Milano
Le Trottoir alla Darsena - Ritrovo d'Arte, Cultura e Divertimento
contatti    mappa
 
 
 
 
 
       
 
Eventi
 

GIOVEDI - 28 - FEBBRAIO 2019 - LIVE CONCERT - ROMANO BROS LIVE - SPECIAL POP ROCK NIGHTS - Fino a (1 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

GIOVEDI - 28 - FEBBRAIO 2019 - LIVE CONCERT - ROMANO BROS LIVE - SPECIAL POP ROCK NIGHTS - Fino a

ROMANO BROS
Il duo siciliano dei ROMANO BROS nasce nel Settembre del 1999 da un’idea dei fratelli Angelo e Marco Romano, figli d’arte che fin dalla tenera età crescono e vivono di musica.
Il loro genere musicale è stato definito un pop-rock mediterraneo molto contaminato che fa l’occhiolino al funk, al jazz ed è fortemente influenzato dalle sonorità popolari e dalle ritmiche etniche mediterranee.
Nelle loro performance propongono cover italiane ed internazionali (60,70,80,90,2000) riarrangiate in chiave elettro-acustica, dove la peculiarità sta proprio negli arrangiamenti molto particolari e ricercati. Durante la serata presentano qualche loro brano tratto dal loro album d’esordio intitolato “Figli degli anni ’70.
Alcuni artisti da loro reinterpretati: U2, Sting, Beatles, Bob Marley, Edoardo Bennato, Doors, Ben King, Lucio Dalla, Vasco Rossi, Ligabue, Pino Daniele, Litfiba, Gispy King, Alex Britti, Bob Dylan, Pink Floyd, Francesco De Gregori, Romano Bros, Kunsertu, Manu Chao, Tinturia, Roy Paci ecc.

Angelo Romano > voce, piano, chitarra acustica, synth, armonica e kazoo.
Marco Romano > voce, cajon, congas, electrodrum, percussioni varie e kazoo.
www.romanobros.net - https://www.facebook.com/RomanoBrosOfficialPage - YouTube: https://www.youtube.com/results?search_query=romano bros - romanobroslive@gmail.com - 39 3276983365 - 3479093758 - 3298132602

Inserito il 28.02.2019

VENERDI - 1 MARZO 2019 - OPEN LIVE CONCERT - THE RETURN ROCK'N'ROLL BAND - Fino a (2 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

VENERDI - 1 MARZO 2019 - OPEN LIVE CONCERT - THE RETURN ROCK'N'ROLL BAND - Fino a

The Return. Ci siamo conosciuti per della musica per una festa a scuola. Il progetto non è andato a buon fine!?

Inserito il 22.01.2019

LUNEDI - 4 MARZO 2019 - LIVE - DIFRO ORGAN CONCERT - ROCK & BLUES BAND - Fino a (5 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

LUNEDI - 4 MARZO 2019 - LIVE - DIFRO ORGAN CONCERT - ROCK & BLUES BAND - Fino a

LIVE - DIFRO ORGAN CONCERT - ROCK & BLUES BAND

Inserito il 19.02.2019

DA FEBBRAIO 2019 - MOSTRA OPERE DI - DANIELA ADAMEZ - La Mostra Continua Oltre Il (7 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

DA FEBBRAIO 2019 - MOSTRA OPERE DI - DANIELA ADAMEZ - La Mostra Continua Oltre Il

Daniela Adamez - Dal 01.03 al 14.03.2019
Le Trottoir è lieta di presentare "Please Like Me(n)" - La mostra personale dell'artista colombo-spagnola Daniela Adamez, a cura di Michelle Vasseur.
Daniela Adamez, che ha scelto Barcellona per la sua produzione artistica, debutterà a Milano con la sua prima mostra personale: 12 opere che esplorano il concetto odierno di mascolinità, arrivando alla conclusione che l’uomo di oggi assomiglia di più a quello dei tempi della Regina Maria Antonietta che a quello dei tempi di Mad Men.
La filosofia della moda, la sua evoluzione e il suo impatto sull’identità di genere sono alcune delle colonne portanti delle opere di Adamez. Dopo anni durante i quali l’artista ha concentrato la propria attenzione sull’esplorazione dell’universo femminile,
Daniela è oggi passata a scandagliare la bellezza maschile in un processo ispirato al rifiuto della tesi della “Grande Rinuncia Maschile”, dello psicologo John Flügel. “La grande rinuncia è stata sconfitta! Godere della propria bellezza, esaltarla, ricercare l’amore attraverso l’uso di una moda esuberante, vezzosa e allegra appartiene anche alla mascolinità di oggi ed è ora di renderle omaggio”.
Ritratti che fuggono dalla realtà ma che allo stesso tempo catturano scene che rappresentano momenti fugaci di uomini la cui identità estetica grida:
“Please Like Me! - Please Like Men, - Which Ever Way They Choose to be!”
“Ti prego amami! - Per favore ama i maschi, - in qualunque modo scelgano di essere!”

In galleria saranno presenti dipinti e lavori su carta.
Daniela Adamez (1986, Bogotá) vive e lavora a Barcellona. Dopo aver conseguito la laurea in scienze politiche, per molti anni ha lavorato in questo campo, prima di dedicarsi completamente alla pittura e all’illustrazione. Autodidatta, ha sviluppato la propria identità artistica sin dall’infanzia, dedicandosi alla pittura di personaggi e immagini legate all’arte precolombiana. Tra le influenze più importanti, il decostruttivismo e le opere di Amedeo Modigliani, l’art brut, i fumetti e l’arte tribale, che la affascinano da sempre.
Le sue opere sono state esposte in gallerie internazionali come Mercedes Roldán Art Gallery, Madrid y Gallerique, Chicago; così come in diverse fiere internazionali di arte: Art San Diego ’17, USA; Art Innsbruck ’18, Austria; Art Madrid ’18, Spagna. Collezionisti di Colombia, Italia, Olanda, Spagna, Emirati Arabi e Stati Uniti hanno acquistato le sue opere.
Info • Email: yo@danielaadamez.com • Instagram @danielaadamez - +39.34722474540

Inserito il 03.03.2019

MERCOLEDI - 6 MARZO 2019 - RAP LIVE CONCERT - STILLN9V0 - METALINGUAGGIO - LA METRICA LA PAROLA SULLA MUSICA - Fino al (7 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

MERCOLEDI - 6 MARZO 2019 - RAP LIVE CONCERT - STILLN9V0 - METALINGUAGGIO - LA METRICA LA PAROLA SULLA MUSICA - Fino al

STILLN9V0
Una "crew" di regaz in una Milano in fase di rinascita, con la voglia di swaggare e spaccare, provenienti dal mondo dell'arte, della cultura e dello show biz e che nonostante la giovane età (per un paese di vecchi, come il nostro) hanno già collaborato con personaggi come Bello figo Gu e per i visual del lancio della ultimo LP di Junior Cally.
Il naming del gruppo suggerisce il ritorno alla metrica, alla parola sulla musica, all’attenzione per la trap che è il metalinguaggio di una generazione che si è finalmente staccata, con una propria identità, postpop, dagli stereotipi della cultura underground e massmediatica tradizionale. Chris Gangitano

Inserito il 01.03.2019

GIOVEDI - 7 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - ROMANO BROS LIVE - SPECIAL POP ROCK NIGHTS - Fino a (8 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

GIOVEDI - 7 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - ROMANO BROS LIVE - SPECIAL POP ROCK NIGHTS - Fino a

ROMANO BROS
Il duo siciliano dei ROMANO BROS nasce nel Settembre del 1999 da un’idea dei fratelli Angelo e Marco Romano, figli d’arte che fin dalla tenera età crescono e vivono di musica.
Il loro genere musicale è stato definito un pop-rock mediterraneo molto contaminato che fa l’occhiolino al funk, al jazz ed è fortemente influenzato dalle sonorità popolari e dalle ritmiche etniche mediterranee.
Nelle loro performance propongono cover italiane ed internazionali (60,70,80,90,2000) riarrangiate in chiave elettro-acustica, dove la peculiarità sta proprio negli arrangiamenti molto particolari e ricercati. Durante la serata presentano qualche loro brano tratto dal loro album d’esordio intitolato “Figli degli anni ’70.
Alcuni artisti da loro reinterpretati: U2, Sting, Beatles, Bob Marley, Edoardo Bennato, Doors, Ben King, Lucio Dalla, Vasco Rossi, Ligabue, Pino Daniele, Litfiba, Gispy King, Alex Britti, Bob Dylan, Pink Floyd, Francesco De Gregori, Romano Bros, Kunsertu, Manu Chao, Tinturia, Roy Paci ecc.

Angelo Romano > voce, piano, chitarra acustica, synth, armonica e kazoo.
Marco Romano > voce, cajon, congas, electrodrum, percussioni varie e kazoo.
www.romanobros.net - https://www.facebook.com/RomanoBrosOfficialPage - YouTube: https://www.youtube.com/results?search_query=romano bros - romanobroslive@gmail.com - 39 3276983365 - 3479093758 - 3298132602

Inserito il 26.02.2019

FESTA DELLA DONNA - VENERDI - 8 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - NEW COUNTRY ROCK - WESTERN COMPANY BAND - Fino a (9 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

FESTA DELLA DONNA - VENERDI - 8 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - NEW COUNTRY ROCK - WESTERN COMPANY BAND - Fino a

LIVE CONCERT - NEW COUNTRY ROCK - WESTERN COMPANY BAND

Inserito il 20.02.2019

CARNEVALE - SABATO - 9 MARZO 2019 - LIVE NIGHT CONCERT - THE LIBIDO - POP ROCK BAND - IS BACK... - Fino a (10 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

CARNEVALE - SABATO - 9 MARZO 2019 - LIVE NIGHT CONCERT - THE LIBIDO - POP ROCK BAND - IS BACK... - Fino a

LIVE NIGHT CONCERT - THE LIBIDO - POP ROCK BAND - IS BACK

Inserito il 17.02.2019

MARTEDI - 12 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - HIGHVIBES & RAGGAE BAND (13 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

MARTEDI - 12 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - HIGHVIBES & RAGGAE BAND

LIVE CONCERT - HIGHVIBES & RAGGAE BAND

Inserito il 27.02.2019

MERCOLEDI - 13 MARZO 2019 - LA CANTINA DI ALDA MERINI - OPEN MIC - INCONTRO BIMENSILE DI POESIA - Fino a (14 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

MERCOLEDI - 13 MARZO 2019  - LA CANTINA DI ALDA MERINI - OPEN MIC - INCONTRO BIMENSILE DI POESIA - Fino a

LA CANTINA DI ALDA MERINI - OPEN MIC - INCONTRO BIMENSILE DI POESIA

Inserito il 03.03.2019

VENERDI - 15 MARZO 2019 - DJ NIGHT - 1ST FLOOR - THE SABOTEUR - Fino a (16 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

VENERDI - 15 MARZO 2019 - DJ NIGHT - 1ST FLOOR - THE SABOTEUR - Fino a

DJ NIGHT - 1ST FLOOR - THE SABOTEUR

Inserito il 03.03.2019

MERCOLEDI - 20 MARZO 2019 - ARTI VARIE - ... AD ANDREA G PINKETTS - Fino a (21 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

MERCOLEDI - 20 MARZO 2019 - ARTI VARIE  - ... AD ANDREA G PINKETTS - Fino a

MERCOLEDI, 20 MARZO 2019 - A Le Trottoir à la Darsena
ARTI VARIE - ... AD ANDREA G. PINKETTS
Dalle 19 e 30 a notte fonda, evento inaugurale a Le Trottoir, con esponenti della cultura milanese, a tre mesi dalla scomparsa dello scrittore.
Letteratura, musica, teatro e spettacolo a Le Trottoir a La Darsena, casa elettiva di Andrea G. Pinketts, genius loci dello storico locale milanese alla Darsena che, a tre mesi dalla scomparsa dello scrittore, apre il Pinkett’s Circus, evento permanente di arti varie intitolato alla memoria dell’eclettico autore, nello stesso ambiente creativo in cui hanno preso vita le pagine noir, rigate di rutilante e fantasmagorico fantasy urbano dei suoi romanzi.
Un primo incontro, il 20 marzo 2019, prevede l’intervento di performer, artisti musicisti e scrittori in vario modo legati al locale e a Pinketts che animeranno la serata con un programma di intrattenimento, spettacolo e cultura.
Sul palco Cesare Grapelli con la sua Bluesman band
E l'annuncio di nuove iniziative: come l'Istituzione di un premio letterario A.G. Pinketts e un bando e concorso per una scultura/monumento raffigurante Pinketts per la città di Milano.
Alla serata sono invitate personalità dell’arte, della società e della cultura, amici tra cui Filippo del Corno, Milly Moratti, Andrèe Ruth Shammah, Vittorio Feltri, Francesco Baccini, Carlo Lucarelli, Alfredo Castelli, Daniele Bossari, Elenoire Casalegno, Vittorio Sgarbi, Ricki Gianco, Malika Ayane, Piero Colaprico, Antonio D’Orrico.

ATTENZIONE !
Gli amici artisti che desiderano partecipare alla prima serata celebrativa di Andrea G. Pinketts il 20 marzo prossimo, sono pregati di comunicare a Le Trottoir entro il 15.03 i tempi della loro performance che non dovrà superare i 4’ o la dimensione della loro opera da esporre. - Grazie a ognuno per l'adesione e la partecipazione.

Testo di Paolo Sciortino
Evento curato da Michelle G. Vasseur e da Paolo Sciortino. - Le Trottoir - vasseur.mic@gmail.com

Inserito il 13.03.2019

DOMENICA - 24 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - ZEROTEKNIC ROCK BAND - Fino a (25 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

DOMENICA - 24 MARZO 2019 - LIVE CONCERT - ZEROTEKNIC ROCK BAND - Fino a

LIVE CONCERT - ZEROTEKNIC ROCK BAND

Inserito il 06.03.2019

DA MARZO 2019 - MOSTRA OPERE DI - FELIPE CARDENA - Inaugurazione Fino e Oltre il (29 March 2019)

FREE BUFFET & COCKTAIL E-8/10

DA MARZO 2019 - MOSTRA OPERE DI - FELIPE CARDENA - Inaugurazione Fino e Oltre il

Felipe Cardeña UnReality Show - A cura di Christian Gangitano / Paolo Sciortino
Opening and Live Show:
Le Trottoir à la Darsena, Milano, piazza 24 Maggio 1 - da mercoledì 6 al 20 marzo 2019 - hr 19
Felipe Cardeña Crew ft. StillN9vo
Special Guest: Xena / Paola Fiorido
Crazy Autotune: Andrea Marinelli

H. 23 STILLN9VO LIVE CONCERT Tito - Baze - Leone - Romeo - Drama - 86Callo

LA REPUBBLICA ANARCHICA DI FELIPE CARDENA - LA RIVOLUZIONE SWAG IN CORNICE FIORITA
Performance e installazione
Felipe Cardena ha il potere dei fiori, quello che non ha mai abdicato, sempre vivo dai cerimoniali rivoluzionari hippie fino alla nuova rivoluzione in codice hip hop, rap e trap, che oggi Felipe incarna, pur essendo sempre, rigorosamente assente o perlomeno invisibile.
A Le Trottoir, unico luogo a Milano dove l'incontro poteva essere possibile, il misterioso artista fa una straordinaria comparsa, ma come sempre (forse?) evitando o dissimulando la sua presenza.
Un po' come Banksy, ma a differenza dell'evanescente street artist inglese, Felipe ama delegare a una torma rivoluzionaria di giovanissimi performer (la “Felipe Cardena Crew”) la manifestazione del suo credo, come recita il manifesto intitolato “Gioia e Rivoluzione” (evidente citazione di una celebre canzone degli Area), in una sorta di "Repubblica anarchica e sovratemporale dell’immaginazione, della psichedelia e del desiderio”.
Così, nello storico locale di piazza 24 Maggio, va in scena "Unreality show" dell'artista, con una spettacolare installazione a pannelli, drappi fioriti e intrattenimento live swag rivoluzionario.
Artisti e performer (tra gli altri, come special guest, Xena e Paola Fiorido) e giovanissimi trapper, in un caotico e folle dialogo ravvicinato tra generazioni, racconteranno Felipe e il suo mito contemporaneo, tra declamazioni post-dadaiste di paradossali slogan rivoluzionari, sonorità sperimentali (con il folle e psichedelico “Crazy Autotune” di Andrea Marinelli), ritmi trap, riflessioni sul potere dell’immaginazione e sulla trasversalità dell’arte, sull’identità multipla e fluida dell’artista nell’epoca postcontemporanea e sul suo potere di aggregazione transtemporale e transgenerazionale.
In contemporanea, una cornice di opere dell’artista esclusivamente in esposizione a Le Trottoir fino alla fine di marzo, alterneranno supereroi dei fumetti, miti pop, bizzarri santi desacralizzati, idoli di diverse religioni mixati tra loro come in un caotico carosello visivo, eroi e miti del nostro tempo riproposti come icone anarchiche testimoniali della rivoluzione fiorita di Felipe.

FELIPE CARDENA
Felipe Cardeña è nato a Balaguer (Spagna) nel 1979. Artista “misterioso in stile Banksy”, come l’ha definito il Corriere della Sera, sottolineando il carattere misterioso della “creazione identitaria” del personaggio, Felipe ha fatto della sua biografia picaresca e dell'ambiguità che la circonda un'operazione artistica e performativa.
Dopo essersi dedicato per anni all'attività di mimo di strada girando tutto il mondo, dall'Europa, all'Asia, all'India (dove viene affascinato dal mondo e dalle divinità indù), fino a Cuba, che presto diventerà la sua seconda patria, nel 2005 dà via al progetto "Power Flower": un'ampia serie di collages coloratissimi e strabordanti, dalle forme impazzite e dall'effetto eccentrico e volutamente barocco, che toccano i temi del sacro, del fantastico, delle diverse identità culturali, del mescolamento tra strutture sociali e forme naturali.
Tra il 2005 e il 2010 l’artista dissemina ovunque, con azioni “di disturbo”, sagome di fiori e frutti colorati, a metà strada tra street art, gioco e guerrilla estetica: i suoi fiori vengono “avvistati” in Spagna, Italia, Francia, Inghilterra, Stati Uniti, Thailandia, Vietnam, Cina, Polonia, Russia, Cuba.
Nel 2013 il regista e artista Desiderio Sanzi ne segue le tracce a Cuba e realizza un film sulla sua vita misteriosa. (https://www.youtube.com/watch?v=ZKgwlPRg2PY).
Nelle sue opere, rimescolando elementi di mondi differenti, Felipe decontestualizza le figure per ambientarle in un pattern di collage ricco di fiori e di elementi decorativi, come stralci di dipinti della storia dell'arte, di fumetti, disegni e scritture orientali, fino a costruire sulla tela un melting pot che mescola Oriente e Occidente, passato e presente, e che ne costituisce la cifra stilistica.

Oggi, le sue azioni di arte pubblica e urbana sono realizzate da una crew di ragazzi – la Felipe Cardeña Crew – che replicano, col suo consenso, i moduli floreali e coloratissimi dei suoi quadri con diverse tecniche, dal collage allo stencil alla pittura in forma pubblica. Felipe Cardeña ha partecipato a numerose mostre in giro per il mondo: alla Biennale di Venezia, a cui viene invitato in ben tre edizioni (Padiglione Cuba, Padiglione Italia, Padiglione della Repubblica arabo-siriana), in Cina (Hubei Museum of Arts e Pechino), e poi a New York, Milano, Londra, Cuba, Instanbul, San Pietroburgo, Rio de Janeiro.
Nel 2012 viene invitato da Gillo Dorfles alla mostra Il kitsch oggi al Palazzo della Triennale di Milano. Nello stesso anno Philippe Daverio cura la sua mostra Poesie della fine del mondo a Roma. Vittorio Sgarbi ha scritto che Felipe “ripropone la tecnica amatoriale del collage, perseguendo un’iconografia ripetitiva e ossessiva come il rosario quotidiano di una monaca di clausura”, mentre Dorlfes ha parlato, per il suo lavoro, di un “kitsch elitario e consapevole”.
Nel 2014 realizza, con i ragazzi di una favela, un grande intervento di arte urbana a Rio de Janeiro (Deu Na Telha, Morro do Alemão project); nello stesso anno prende parte, assieme ai ragazzi della sua crew, al progetto sociale contro la fame nel mondo Hungry for art - Food Right Now a Milano, a cura di Christian Gancitano.
Nel 2015 è invitato alla Bienal de la fin del Mundo a Valparaiso, in Cile.
Sempre nel 2015. I ragazzi della sua crew partecipano al progetto di arte pubblica Energy Box con la decorazione di cabine semaforiche nello stile dell’artista.
Nel 2016 espone nella Napoli sotterranea la “tenda hippie” che era già stata protagonista di un lavoro alla Biennale di Venezia, realizzata di volta in volta da gruppi di ragazzi, di giovani, di studenti di diversa nazionalità e provenienza, e dà via al progetto “super San Gennaro” con un San Gennaro nei panni di supereroe attaccato per i vicoli di centro storico partenopeo.
Sempre nel 2016 compare a L’Avana una placca commemorativa sulla casa-studio dove l’artista ha vissuto a lungo. https://ar.blastingnews.com/mundo/2016/02/hallan-placa-conmemorativa-del-misterioso-artista-felipe-cardena-00810761.html
Nel 2017, la sua crew proclama solennemente l’Indipendenza della Repubblica di Cardeña. https://it.blastingnews.com/cultura-spettacoli/2017/10/lindipendenza-della-repubblica-di-cardena-002091589.amp.html
Il loro manifesto teorico è racchiuso in un curioso proclama, declamato in una performance nel centro di Milano, intitolato “Gioia e Rivoluzione”, dove i ragazzi recitano (in tre lingue diverse): “Noi oggi, che come i futuristi della prima ora non abbiamo padri né nonni cui portare rispetto, noi, il più vecchio dei quali non ha ancora compiuto vent’anni, noi dichiariamo solennemente qua che la vecchia era è morta, perché il turno dell’immaginazione è finalmente arrivato… Le nostre sole armi saranno quelle dell’irriverenza, della baldanza e della mancanza di buon senso. I nostri alleati, tutti coloro che non hanno paura di volare”.

Nel 2018, la sua crew partecipa all’Alzheimer Fest con una serie di fotografie intitolate The Way of the Shaman, nelle quali la crew viene presentata come una tribù e il malato di Alzheimer assurto a ruolo di “sciamano” di un gruppo che ha per l’appunto fatto dell’immaginazione, dell’inconoscibile oltre che della potenza e della vastità della propria visione interiore il proprio punto di forza e la chiave di riferimento del mondo.
Nel 2018 Felipe è invitato a esporre a Palermo in occasione di Palermo Città della Cultura 2018 con una mostra che vede trasformati santi siciliani in eroi pop, attaccati per le strade del centro della città. Un grande ritratto di Santa Rosalia, realizzato a quattro mani con l’artista palermitano Domenico Pellegrino, viene esposto all’esterno dell’Oratorio, mentre un’auto, piena di stoffe e di colori, diventa grazie alla collaborazione con il gruppo palermitano Laboratorio Saccardi una provocatoria “autobomba d’arte” ambulante, che porta per le strade di Palermo fiori, colori, stravaganza e allegria.

Sul suo lavoro hanno scritto, tra gli altri, Philippe Daverio, Vittorio Sgarbi, Gillo Dorfles, Enrico Crispolti, Chiara Canali, Lorenzo Viganò, Gaetano Cappelli, Duccio Trombadori, Yoss, Edward Lucie-Smith, Arnaldo Romani Brizzi.

https://www.instagram.com/felipecardena/?hl=it - https://www.instagram.com/f_c_c_felipecardenacrew/ - https://www.pinterest.es/felipecardena/ - https://www.facebook.com/felipecardenaarte/ - https://www.facebook.com/felipe.cardena

Inserito il 27.03.2019

← Ritorna indietro


 
 
 

© 2019 Copyright Le Trottoir alla Darsena

Web Design by Account web solutions